Roadhouse Sun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roadhouse Sun
Artista Ryan Bingham, & the Dead Horses
Tipo album Studio
Pubblicazione 2009
Genere Country rock
Etichetta Lost Highway Records
Produttore Marc Ford
Ryan Bingham - cronologia
Album precedente
(2007)
Album successivo
(2010)

Roadhouse Sun è il secondo album del cantante country rock statunitense Ryan Bingham, realizzato insieme al suo gruppo "The Dead Horses". Come il precedente Mescalito (2007), Roadhouse Sun è stato pubblicato dalla Lost Highway Records e prodotto da Marc Ford.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Come il precedente Mescalito, Roadhouse Sun spazia attraverso diversi generi musicali (bluegrass, folk, roadhouse blues, country rock, outlaw country e alternative country) e rivela influenze di vario genere, dai Byrds a Dylan (citato anche esplicitamente nel brano Dylan's Hard Rain) a Ryan Adams.[1]

L'album ha ricevuto giudizi generalmente favorevoli da parte della critica, che riconosce in Bingham un interprete tipico, quasi iconico, del country.[2][3]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Day is Done – 4:25
  2. Dylan's Hard Rain – 4:32
  3. Tell My Mother I Miss Her So – 3:45
  4. Country Roads – 3:46
  5. Bluebird – 5:02
  6. Snake Eyes – 4:38
  7. Endless Ways – 3:55
  8. Change Is – 7:18
  9. Rollin Highway Blues – 3:49
  10. Hey Hey Hurray – 3:13
  11. Roadhouse Blues – 3:30
  12. Wishing Well - 3:58

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Recensione presso Pop Matters
  2. ^ Sintesi delle recensioni presso Metacritic
  3. ^ Recensione
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica