Ritratto di Guglielmo II di Nassau-Orange e la principessa Maria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Guglielmo II di Nassau-Orange e la principessa Maria
Ritratto di Guglielmo II di Nassau-Orange e la principessa Maria
Autore Antoon van Dyck
Data 1641
Tecnica olio su tela
Dimensioni 182,5 cm × 142 cm 
Ubicazione Rijksmuseum, Amsterdam

Il dipinto, uno degli ultimi eseguiti da van Dyck, rappresenta Guglielmo, giovane principe di Orange figlio dello Statolder d'Olanda Federico Enrico d'Orange con Maria Enrichetta Stuart, figlia del re d'Inghilterra Carlo I. Commissionato dai genitori del principe, il dipinto immortala i giovani sposi, convolati a nozze il 12 maggio 1641 a Londra. Guglielmo, quindicenne, veste un abito arancione e tiene la mano della principessa, di nove anni, che veste un abito bianco ricamato. Maria era già stata ritratta numerose volte da van Dyck, assieme ai genitori ed ai fratelli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Pietro Bellori, Vite de' pittori, scultori e architecti moderni, Torino, Einaudi, 1976.
  • Didier Bodart, Van Dyck, Prato, Giunti, 1997.
  • Christopher Brown, Van Dyck 1599-1641, Milano, RCS Libri, 1999, ISBN 88-17-86060-3.
  • Justus Müller Hofstede, Van Dyck, Milano, Rizzoli/Skira, 2004.
  • Stefano Zuffi, Il Barocco, Verona, Mondadori, 2004.
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura