Rita Gam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rita Gam nei panni di Erodiade ne Il re dei re, colossal del 1961

Rita Gam (Pittsburgh, 2 aprile 1927) è un'attrice statunitense di origini franco-romene attiva fra gli anni cinquanta e i novanta tanto in teatro e cinema (sia in film di genere che in pellicole in costume) quanto in televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera come interprete teatrale a Broadway recitando anche in diverse serie televisive (fra gli altri, Mannix, Agenzia Rockford, Matt Helm). Quindi ha debuttato nel cinema nel 1952 nel film noir The Thief (sul mercato italiano distribuito con il titolo La spia) in cui recitò accanto a Ray Milland.

Un altro suo ruolo di rilievo è stato quello di Erodiade nel film del 1961 King of the Kings (Il re dei re).

È stata candidata, nel 1953, al Golden Globe per la migliore attrice debuttante ed ha condiviso quindi nel 1962 l'Orso d'argento per la migliore attrice con Viveca Lindfors per l'interpretazione nel film di Tad Danielewski No Exit (nella distribuzione per l'Italia Tre individui tanto odio).[1]

Attrice di particolare avvenenza, terminata la carriera di interprete cinematografica e televisiva, sviluppatasi anche in Europa, particolarmente nei '60, è tornata in USA per intraprendere l'attività di documentarista.

Dal 1949 al 1954 è stata sposata con il regista Sidney Lumet e 1956 al 1963 con l'editore Thomas Guinzburg, da cui ha avuto due figli.

Filmograzia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Berlinale 1962: Prize Winners in berlinale.de. URL consultato il 13 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 237622465 LCCN: n86088746