Riserva Statale Valle delle Ferriere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riserva Statale della Valle delle Ferriere
Wradicans.jpg
Un esemplare di Woodwardia radicans, presente nella Valle delle Ferriere
Tipo di area Riserva Naturale Orientata e Biogenetica
Codifica EUAP EUAP0059
Stati Italia Italia
Regioni Campania Campania
Province Salerno Salerno
Comuni Scala
Superficie a terra 455,00 ha
Provvedimenti istitutivi DD.MM. 29.03.72/02.03.77
Gestore ex A.S.F.D.
Sito istituzionale

La riserva Valle delle Ferriere è un'area naturale protetta della Campania situata nella Provincia di Salerno. Essa deve il suo nome dalla presenza delle antiche ferriere della Repubblica Amalfitana, le quali erano attive soprattutto nella produzione di chiodi per le imbarcazioni.

La riserva è di grande interesse da un punto di vista botanico e fitogeografico, dato che conserva al suo interno numerosi esemplari di Woodwardia radicans, una felce arborea risalente al Cenozoico.

Generalita'[modifica | modifica wikitesto]

Accessibilita'[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono diversi accessi per visitare la Valle, uno dei quali è da San Lazzaro, Agerola. Arrivati a San Lazzaro, seguire l'indicazione Monte Murillo. Si imbocca una stradina in salita e molto ripida. Ad un certo punto la stradina termina e si prosegue a piedi seguendo le indicazioni per il sentiero. Per raggiungere quest'ultimo è necessario percorrere una scalinata e poi un sentiero boschivo che conduce al percorso vero e proprio, che dura circa due ore e trenta. Altre vie di accesso sono da Amalfi e Pogerola.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Geologia e geomorfologia[modifica | modifica wikitesto]

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica e archeologia[modifica | modifica wikitesto]

Zonazione[modifica | modifica wikitesto]

Attivita' possibili[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]