Riscaldamento elettrico carrozze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Riscaldamento Elettrico Carrozze)

Il riscaldamento elettrico carrozze (REC) è un dispositivo presente sulle carrozze e sulle locomotive abilitate per la trazione di carrozze passeggeri. Esso consiste in una condotta a 3000Vcc (in Italia) alimentata direttamente dal pantografo per le locomotive elettriche e tramite un trasformatore o dispositivo similare o un carro riscaldo nelle locomotive diesel (per fare un esempio, la Locomotiva D445 è munita di un alternatore trifase, il quale viene alimentato dal motore diesel e al quale è collegato un raddrizzatore apposito per la condotta REC). Inoltre il dispositivo è munito di un relé di massima corrente per evitare i sovraccarichi, essendo possibile la circolazione nella condotta di max 800A.

Storia e utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente questo dispositivo permetteva di garantire il solo riscaldamento delle carrozze (e da qui il nome di REC, Riscaldamento Elettrico Carrozze) come evoluzione del riscaldamento a vapore; successivamente il suo uso si è esteso al condizionamento estivo ed anche all'alimentazione di tutte le altre apparecchiature di bordo (come ad esempio i terminali video, le prese a 220V per gli utenti, etc..) tramite l'uso di convertitori statici.

Estero[modifica | modifica wikitesto]

Non tutti i paesi garantiscono un'alimentazione di 3000Vcc della condotta: esistono infatti differenti standard che prevedono anche l'uso di correnti alternate con varie tensioni e frequenze.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Guido Turchi, Caldo sui treni, in iTreni 3 (1994), n.146, pp.17-25, Salò, ETR, 1994.
  • Erminio Mascherpa, I non facili primi passi del "REC", in iTreni 3 (1994), n.146, p. 23, Salò, ETR, 1994.
trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti