Ripa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°53′12.54″N 12°29′06.99″E / 41.886816°N 12.485275°E41.886816; 12.485275

bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ripa (disambigua).
R. XII Ripa
Piazza Bocca della Verità
Piazza Bocca della Verità
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Provincia Roma Roma
Città Roma-Stemma.png Roma
Circoscrizione Municipio Roma I
Superficie 0,8485 km²
Abitanti 2 919 ab.[1] (2009)
Densità 3 440,19 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Ripa è il dodicesimo rione di Roma, indicato con R. XII[2].

Lo stemma del rione è una bianca ruota di timone su sfondo rosso, a ricordare lo scalo fluviale presente nel rione.

Appartiene al rione Ripa anche l'Isola Tiberina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il rione era molto più vasto, fino al 1921, quando ne furono scorporati Testaccio e San Saba, estendendosi dalla riva sinistra del Tevere e dentro le mura Aureliane dalla valle del Velabro alle pendici del colle capitolino, fino a Porta San Sebastiano.

Era peraltro da sempre un territorio urbanizzato in modo non intensivo: in epoca romana comprendeva le regiones dall'undicesima alla tredicesima, Circus Maximus, Piscina Publica, Aventinus (l'attuale Aventino).

Il tratto del Tevere del rione era detto Ripa Graeca, per il fatto che già dal IV secolo vi si era stabilita una comunità greca, detta Schola Graeca, che si infittì nell'VIII secolo con i greco-latini sfuggiti alle persecuzioni di Leone Isaurico al tempo dell'iconoclastia.


Durante il Medioevo la parte alta del rione rimase praticamente disabitata, salvo monasteri fortificati e castelli baronali, come la Rocca Savella.

Porto di Ripa Grande[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Porto di Ripa Grande.

Il suo luogo saliente, da cui deriva il toponimo moderno, era il porto di Ripa Grande.

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

I confini[modifica | modifica wikitesto]

Piazze[modifica | modifica wikitesto]

  • nella valle Murcia: Piazza della Bocca della Verità, piazza della Consolazione
  • sull'Aventino: piazza Albina, piazza Pietro d'Illiria, piazza Giunone regina, piazza del Tempio di Diana, piazza Sant'Alessio, piazza Sant'Anselmo, piazza dei Cavalieri di Malta, piazzale Ugo La Malfa
  • sull'Isola Tiberina: piazza Fatebenefratelli

Strade e ponti[modifica | modifica wikitesto]

Ponte Sublicio, Ponte Palatino, Ponte Fabricio, Ponte Cestio

Edifici di culto[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Vincenzo de Paoli all'Aventino

Edifici[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Roma - Ufficio di Statistica. Iscritti in anagrafe al 31-12-2009.
  2. ^ Rendina-Paradisi, 20.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberto Manodori, RIONE XII. RIPA in I Rioni e i Quartieri di Roma, vol. 4, Roma, Newton Compton Editori, 1990.
  • Claudio Rendina e Donatella Paradisi, Le strade di Roma, vol. 1, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0208-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma