Rinnovamento carismatico cattolico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Rinnovamento carismatico cattolico (RCC) è un movimento della Chiesa cattolica.

Nasce nel 1967 negli Stati Uniti d'America durante un ritiro spirituale di alcuni studenti dell’Università Duquesne a Pittsburgh, in Pennsylvania. Il nuovo movimento si inserì nel più generale movimento carismatico che aveva già interessato le Chiese protestanti. Il Rinnovamento carismatico cattolico più che un'unica entità va considerato come un coordinamento internazionale di realtà diversificate, ma che sono accomunate dalla riscoperta del ruolo della terza persona della Trinità, lo Spirito Santo.

Il Rinnovamento carismatico si considera figlio del più generale movimento di interesse intorno al ruolo dello Spirito Santo nella vita della Chiesa. Questo movimento era nato già alla fine del XIX secolo, con l'enciclica di papa Leone XIII sulla terza persona della Trinità (Divinum illud munus) e all'opera della beata Elena Guerra, che convinse il pontefice a consacrare il nascente XX secolo proprio allo Spirito Santo.

Introduzione al Rinnovamento carismatico cattolico internazionale[modifica | modifica wikitesto]

El Greco, Pentecoste

Il Rinnovamento carismatico cattolico da quando ebbe inizio nel febbraio del 1967 ad oggi - 2009 - ebbe una rapida crescita e diffusione. Oggi si contano circa 120.000.000 persone coinvolte in 235 paesi del mondo, con una media globale dell’11.4% dei cattolici del mondo[1].

In quel weekend di ritiro presso l’Università di Duquesne, dopo aver pregato a lungo gli studenti dissero di aver ricevuto da Dio una trasformazione profonda che definirono «battesimo nello Spirito Santo». Si formarono poi organizzazioni per collaborare alla diffusione di questa dottrina, e già negli anni settanta una Conferenza presso l’Università di Notre Dame a South Bend (Indiana), attirò oltre 30.000 persone. Il Rinnovamento carismatico cattolico non è un movimento mondiale unico, unificato. A differenza degli altri movimenti, non ha un fondatore o un gruppo di fondatori. Vi aderiscono le persone più diverse per svolgere numerosi tipi di attività: gruppi di preghiera, corsi, ritiri, conferenze, seminari, servizi assistenziali, evangelizzazione, ecc.

La caratteristica comune del Rinnovamento carismatico cattolico è il battesimo nello Spirito Santo, che consiste nell’esperienza dell’accettazione consapevole dello Spirito Santo con i suoi doni carismatici. Per ricevere questo tipo di battesimo – che non viene considerato un sacramento - è necessaria un seminario di preparazione detto "seminario di vita nello Spirito", di solito offerto periodicamente da gruppi e comunità carismatiche. Il seminario è stato composto dalle comunità americane dopo molti anni di esperienza.

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia RCC si diffuse quasi subito, già nel 1971. Nel 1995 la Conferenza episcopale italiana approvò lo statuto dell'associazione privata di fedeli Servi di Cristo Vivo (RCC). Il RCC rappresenta la realtà carismatica cattolica italiana più grande, ma non l'unica: oltre ad essa esistono anche altre realtà del RCC, come

Tra le altre associazioni, si ricorda il movimento Dives in Misericordia.

Principali aderenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statistiche del Rinnovamento carismatico nel mondo sul sito diovive.com I dati sono tratti da: David B. Barrett, Status of Global Mission 1997, in the Context of 20th and 21st Centuries, in International Bulletin of Missionary Research n. 1, Gennaio 1997, p. 25

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo