Rinascimento scozzese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Il Rinascimento scozzese è stato un movimento letterario della prima metà del XX secolo, visto come la versione scozzese del modernismo. Viene a volte citato come Rinascimento letterario scozzese, sebbene la sua influenza sia andata oltre la letteratura ed abbia pervaso la musica, le belle arti e la politica (altri campi). Gli scrittori e gli artisti del Rinascimento scozzese hanno dimostrato un profondo interesse per la filosofia e la tecnologia moderna, incorporando inoltre influenze folk e una forte preoccupazione per la sorte delle antiche lingue scozzesi, viste in declino.[1]

Il movimento vieno considerato in parallelo con altri simili movimenti, tra cui quello irlandese ("Irish Literary Revival"), il Rinascimento di Harlem (negli Stati Uniti), il "Rinascimento bengali" (in Kolkata, India) e il "Movimento Jindyworobak" (in Australia).

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Margery Palmer McCulloch (cur.), Modernism and Nationalism: Literature and Society in Scotland 1918-1939, Glasgow: Association for Scottish Literary Studies, 2004, pp.52-53.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]