Rifugio Guido Rey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rifugio Guido Rey
Stato Italia Italia
Altitudine 1761 m s.l.m.
Località Oulx
Catena Alpi Cozie
Coordinate 45°01′38.35″N 6°45′22.25″E / 45.027319°N 6.756181°E45.027319; 6.756181Coordinate: 45°01′38.35″N 6°45′22.25″E / 45.027319°N 6.756181°E45.027319; 6.756181
Mappa di localizzazione: Italia
Inaugurazione 1940[1]
Dati logistici
Proprietà Club Alpino Italiano, sezione CAI-Uget di Torino
Gestione Joathan Grognardi
Periodo di apertura Da giugno a settembre
Capienza 20[1] posti letto
Sito Internet

Il rifugio Guido Rey è un rifugio situato nel comune di Oulx (TO), in val di Susa, nelle Alpi Cozie, a 1761 m s.l.m.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

È intitolato a Guido Rey (industriale, scrittore, alpinista e fotografo), nipote di Quintino Sella e da lui introdotto all'amore per la montagna.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il rifugio, di proprietà del Club Alpino Italiano, sezione CAI-Uget di Torino, è stato costruito a partire da una vecchia costruzione militare.

Accesso[modifica | modifica sorgente]

L'accesso avviene a partire dalla frazione Chateau-Beaulard di Oulx. È possibile salire a piedi in circa mezz'ora oppure con un mezzo fuoristrada.

Ascensioni[modifica | modifica sorgente]

Il rifugio è punto di partenza per escursioni al massiccio della Grand'Hoche (Roche della Garde, passo dell'Orso, punta Grand'Hoche, Guglia d'Arbour) e alla Madonna del monte Cotolivier.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Guida ai Rifugi del CAI, RCS MediaGroup, 2014, ISBN 9772036626210 , ISSN 20366299.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna