Rifugio Crête Sèche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rifugio Crête Sèche
Stato Italia Italia
Altitudine 2.392 m s.l.m.
Località Bionaz
Catena Alpi Pennine
Coordinate 45°52′56.36″N 7°23′55.8″E / 45.882321°N 7.398832°E45.882321; 7.398832Coordinate: 45°52′56.36″N 7°23′55.8″E / 45.882321°N 7.398832°E45.882321; 7.398832
Mappa di localizzazione: Italia
Inaugurazione 1982
Dati logistici
Proprietà CAI
Capienza 88 posti letto
Sito Internet

Il rifugio Crête Sèche (2.398 m s.l.m.) è un rifugio del CAI sito nelle Alpi Pennine; è stato edificato nel 1982 nel comune di Bionaz, all’imbocco della Comba di Crête Sèche, vallone laterale della Valpelline e culminante nel Colle di Crête Sèche.

Caratteristiche ed informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio sorge presso il Berrio del Governo, masso erratico posto al sommo di una morena che digrada verso la Valpelline, nel luogo dove a fine ‘700 era stato messo un posto di guardia.

La struttura conta 88 posti letto ed è raggiungibile in circa due ore di cammino dalla frazione Ruz del comune di Bionaz. Il rifugio costituisce un’importante base d’appoggio sia per gli amanti della roccia, sia per chi preferisce camminare.

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

Il percorso normale per accedere al rifugio inizia dalla frazione Ruz (1696 m) di Bionaz.

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]