Riflesso di Bezold-Jarisch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il riflesso di Bezold-Jarisch è un riflesso vagale di tipo inibitorio, che può essere innescato da una vasodilatazione delle vene periferiche. Tale fenomeno, che deve il suo nome agli scopritori Albert von Bezold e Adolf Jarisch Junior, rappresenta una delle possibili cause di sincope, detta, in questo caso, sincope neuromediata,[1] caratterizzata da bradicardia e ipopnea.

Fisiopatologia[modifica | modifica wikitesto]

Classicamente il riflesso di Bezold-Jarisch è associato ad una triade clinica costituita da apnea, bradicardia e ipotensione.[2]

In condizioni di normalità, cali pressori rilevati dai barocettori (sensori della pressione) situati a livello del seno carotideo provocano una risposta caratterizzata da aumento della frequenza cardiaca e della forza di contrazione del muscolo cardiaco; ciò serve per assicurare un'adeguata perfusione agli organi. A livello ventricolare però una forte contrazione (dovuta allo stimolo primariamente evocato dai recettori del seno carotideo) su una cavità ventricolare relativamente vuota (a causa del ridotto ritorno venoso) può provocare una reazione paradossa: il riflesso in questione consiste nell'impropria eccitazione dei barocettori situati a livello del ventricolo sinistro che inducono una riduzione di frequenza e contrattilità tali da aggravare l'ipotensione arteriosa preesistente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hurst, Fuster, Alexander, O'Rourke, 40 in Il Cuore, 1ª ed. italiana dall'11ª ed. originale, McGraw-Hill, 2005, p. 1242, ISBN 88-386-2998-6.
  2. ^ Aviado DM, Guevara Aviado D. The Bezold-Jarisch reflex. A historical perspective of cardiopulmonary reflexes. Ann N Y Acad Sci. 2001 Jun;940:48-58. Review. PubMed PMID 11458703.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina