Riflesso assonico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riflesso assonico

Il riflesso assonico[1] è un tipo di riflesso nervoso mediato da soli assoni dei neuroni sensoriali ovvero privo di centri d'integrazione o sinapsi[2].

Le fibre nervose responsabili di tale riflesso sono del tipo C[3], amieliniche e a bassa velocità di conduzione, appartenenti alla categoria dei nocicettori. La stimolazione della parte periferica della radice sensitiva afferente di un nervo spinale comporta conduzione degli impulsi in due direzioni: verso il midollo spinale, ossia centralmente (dromicamente), con l’insorgenza della sensazione dolorosa; perifericamente (antidromicamente), verso i vasi cutanei, tramite le ramificazioni assoniche, con la conseguente dilatazione delle arteriole nella zona stimolata.

Questo riflesso può avere come effetto un aumento di flusso ematico nel punto stimolato, per diluire o asportare lo stimolo nocivo (es. sostanze irritanti o lesive); altri effettori possono essere ghiandole sudoripare[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) John Newport Langley, On axon-reflexes in the pre-ganglionic fibres of the sympathetic system in The Journal of Physiology, vol. 25, n. 5, 1900, pp. 364-398.
  2. ^ È tradizione non considerare la connessione tra motoneurone ed effettore nel conteggio delle sinapsi di un arco riflesso.(EN) Mevlut Yaprak, The axon reflex in Neuroanatomy, vol. 7, 2008, pp. 17-19. URL consultato il 16 febbraio 2012.
  3. ^ (EN) H. Sann, Pierau, F. K., Efferent functions of C-fiber nociceptors in Zeitschrift für Rheumatologie, vol. 57, n. 8, 1º dicembre 1998, pp. S8-S13. DOI:10.1007/s003930050226.
  4. ^ (EN) John Newport Langley, Antidromic action Part II. Stimulation of the peripheral nerves of the cat's hind foot in The Journal of Physiology, vol. 58, n. 1, 22 ottobre 1923, pp. 49-69.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]