Ricominciare (soap opera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ricominciare (serie televisiva))
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{FictionTV}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Ricominciare è una soap opera italiana trasmessa su Rai 1 dal lunedì al venerdì alle 14:10 dal 18 settembre 2000 al 27 giugno 2001.

La soap era coprodotta da Rai Fiction e Videa Produzioni.

Registi della soap opera sono stati: Vincenzo Verdecchi, Marcantonio Graffeo, Sibilla Damiani, Paolo Bonetti, Monica Massa e Tonino Zangardi.

Autori della soap erano: Silvia Barbiera, Andrea Galeazzi, Cesare Frugoni, Tania Di Martino e Luca Vendruscolo.

Le scene erano di Giorgio Luppi.

La fotografia di Giuseppe Berardini e Roberto Cimatti.

Tra gli attori figuravano Vanessa Gravina, Michele D'Anca, Federica Di Martino, Kaspar Capparoni, Alberto Gimignani, Luigi Saravo, Nina Soldano, Domenico Fortunato, Ettore Belmondo, Marzia Fontana, Gabriele Antonini, Sebastiano Colla, Marco Bonetti, Roberta Fregonese, Ray Lovelock, Laura Efrikian, Brigitta Boccoli e Elisabetta Pellini.

Il casting era curato da Rita Forzano.

La soap opera era ambientata a Perugia dove venivano girate le scene esterne (mentre gli interni erano girati a Roma negli studi della Videa).

Ogni episodio durava 35 minuti (pubblicità esclusa).

La sigla della soap opera era la canzone Una donna da sognare scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri e cantata da Patty Pravo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La soap opera, ambientata a Perugia, narrava le vicende di due famiglie: i Vallesi ed i Ruggeri.

I Vallesi sono una ricca e potente famiglia proprietaria di una prestigiosa casa editrice perugina mentre i Ruggeri sono una famiglia molto meno abbiente il cui destino però s'intreccia a quello dei Vallesi.

La storia inizia con la morte del patriarca Carlo Vallesi e il conseguente passaggio di gestione della Casa Editrice ai tre figli di questo: Laura, Vittorio e Filippo.

Di questi però solo Laura sembra avere ereditato dal padre i requisiti necessari per mandare avanti con successo l'azienda di famiglia in quanto Filippo (il più giovane dei tre) non può occuparsene in quanto ha gravi problemi di tossicodipendenza mentre Vittorio, nonostante ce la metta tutta per guidarla al meglio, si dimostra del tutto incapace come manager; per questo la Casa Editrice viene messa nelle mani di Alex Muller, l'infedele marito di Laura e ciò scatenerà una guerra tra questo ed il cognato Vittorio.

Altri membri della famiglia Vallesi sono Flavia, la vedova di Carlo da lui sposata in seconde nozze, affascinante e scaltra quarantenne in perenne conflitto con i tre figliastri (che l'hanno sempre considerata un'arrampicatrice sociale); la piccola Angelica, figlia di Flavia avuta da una sua precedente relazione; Riccardo, nipote di Carlo (che lo ha sempre considerato come un quarto figlio), un uomo d'affari spregiudicato e senza scrupoli (da cui Flavia è sempre stata attratta) che non ha mai conosciuto suo padre che dopo la morte dello zio torna a vivere a Perugia dopo aver guidato una finanziaria in Svizzera per avere un pezzo della Casa Editrice entrando quindi in conflitto con i cugini, Agnese, sorella di Carlo e madre di Riccardo, donna forte e senza pregiudizi che ha cresciuto da sola il figlio e che gestisce un centro di assistenza agli anziani nella villa di famiglia.

Un giorno Fantini, un imprenditore e vecchio amico di Carlo, trovandosi in guai finanziari chiede un aiuto economico a Laura che però rifiuta di darglielo; questo, messo alle strette dagli strozzini, si suicida lasciando nella disperazione la figlia Roberta che da allora cerca vendetta nei confronti dei Vallesi.

I Ruggeri invece sono la classica famiglia piccolo-borghese: il padre Tommaso lavora come guardia notturna (ma il suo sogno è quello di aprire un'osteria a conduzione familiare) e la moglie Anna lo aiuta facendo la sarta in casa; Tommaso ed Anna hanno due figli: Paola, vivace ed intelligente studentessa universitaria prossima al matrimonio e Nicola detto Nick un ragazzo timido e sognatore dotato di grande bellezza che però, a causa di un trauma infantile, soffre di agorafobia che non gli permette di vivere una vita normale.

Altri personaggi che ruotano attorno ai Vallesi ed ai Ruggeri sono: il Commissario di Polizia Vieri; l'avvocato Grimaldi, amante di Flavia (il cattivo della soap); Marcella, una giovane ragazza madre; Ettore Marini, conduttore di una famosa emittente radiofonica di Perugia, Radio Azzurra, fidanzato con Paola; Veronica, affascinante modella e primo amore di Alex; suo fratello Franco sempre invischiato in affari torbidi; Luciano un uomo dal passato misterioso che stringe amicizia con Laura, Valerio, perfido strozzino responsabile della morte di Fantini; Tony, il tirapiedi di Valerio; Renato, maggiordomo dei Vallesi e Caterina, governante dei Fantini.

Gli ingredienti classici della soap opera ci sono tutti: lotte di classe, faide familiari per la conquista del potere costellate d'intrighi e colpi bassi, triangoli amorosi, amori osteggiati dalle famiglie, matrimoni, divorzi, battaglie per la custodia dei figli, rivalità professionali e sentimentali, ragazze in cerca di vendetta o del riscatto sociale, mariti infedeli, mogli depresse, perfide arrampicatrici sociali, rampolli ribelli e maledetti, uomini d'affari senza scrupoli nel lavoro come nella vita privata.

Programmazione[modifica | modifica sorgente]

Ricominciare è stata la prima soap opera a cadenza quotidiana trasmessa su Rai 1 alle 14:10 a partire da lunedì 18 settembre 2000 in diretta concorrenza con Vivere soap opera in onda alla stessa ora su Canale 5; per i primi quattro mesi di programmazione gli ascolti si rivelarono positivi tanto che la soap della RAI superò negli ascolti diverse volte la rivale di Canale 5 (in onda dal 1998). A partire dal gennaio 2001 però Canale 5 sostituì Vivere con una nuova soap: Centovetrine che dopo un inizio in sordina riuscì ad ottenere un grande successo facendo il doppio degli ascolti di Ricominciare che nel corso dei mesi iniziò a perdere sempre più spettatori; venerdì 27 giugno 2001 andò in onda l'ultima puntata della prima stagione della soap opera.

Nonostante sia i registi, sia i produttori che gli attori in più interviste dichiararono che Rai 1 aveva riconfermato Ricominciare anche per la stagione 2001-2002 ed era dunque prevista la realizzazione di una seconda stagione, all'improvviso la RAI decise invece di concluderne la produzione per via dei bassi risultati d'ascolto conseguiti durante l'annata televisiva appena conclusa, non lasciando neanche la possibilità agli autori di poter dare un termine alle varie story-lines della soap che erano rimaste ancora inconcluse: Ricominciare è dunque terminata dopo una sola stagione composta da 200 episodi.

Repliche[modifica | modifica sorgente]

Nella stagione 2003-2004, Rai 1 replicò la soap alle ore 05:30 del mattino. In seguito venne ritrasmessa anche su Rai 2 sempre in orario notturno.

Distribuzione internazionale[modifica | modifica sorgente]

Nonostante che in Italia la soap opera non abbia mai riscosso molto successo, Rai International ha distribuito il serial anche all'estero con il titolo Starting Over.

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione