Rick Scott

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rick Scott
Rick Scott official portrait.jpg

45° Governatore della Florida
Durata mandato 4 gennaio 2011 - In carica
Predecessore Charlie Crist

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Tendenza politica conservatore

Richard Lynn "Rick" Scott (Bloomington, 1º dicembre 1952) è un politico statunitense, attuale Governatore della Florida.

Nato in Illinois, Scott crebbe a Kansas City, nel Missouri, dove il padre lavorava come camionista e la madre era impiegata della J. C. Penney. Dopo ventinove mesi nella United States Navy, si laureò alla Southern Methodist University. Nel 1972 sposò la sua fidanzata dai tempi della scuola, Ann, da cui ebbe due figli. La coppia si trasferì poi a Naples, in Florida.

Nel 1987 Scott e il suo socio Richard Rainwater fondarono una loro compagnia, la Columbia Hospital Corporation. In pochi anni la compagnia riuscì ad avere un grande successo, diventando uno dei più grandi fornitori di assistenza sanitaria su scala mondiale. Nel 1997 tuttavia le accuse di frode costrinsero Scott a dimettersi da Presidente e amministratore delegato. La Columbia Hospital Corporation fu poi riconosciuta colpevole di quattordici reati e nel 2002 la società dovette pagare oltre due miliardi di dollari fra risarcimenti allo stato e spese legali.

Dopo la partenza dalla società, Scott continuò il suo mestiere di uomo d'affari, lavorando per varie cooperative e società di investimenti, che contribuì a rilanciare. Nel 2001, insieme a Karen Bowling, fondò la Solantic, una catena di ambulatori che mirava ad essere un'alternativa al classico pronto soccorso.

Nel 2009 fondò una lobby sanitaria, la Conservatives for Patients’ Rights, contraria alla riforma del sistema sanitario voluta dal Presidente Obama e che proponeva una legislazione sanitaria basata sul principio del libero mercato.

Nel 2010 Rick Scott entrò in politica candidandosi a Governatore della Florida come esponente del Partito Repubblicano. Scott affrontò la democratica Alex Sink in una gara che si preannunciava sin dall'inizio molto combattuta. Alla fine Scott vinse le elezioni generali battendo la Sink di appena un punto percentuale (all'incirca 68.000 voti) e si insediò come governatore il 4 gennaio 2011.