Rick Ankiel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rick Ankiel
Rick Ankiel on May 21, 2013.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 95 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Esterno centrale
Squadra Free agent
Carriera
Squadre di club
1999 - 2001, 2004, 2007 - 2009 Rosso e Bianco.svg St. Louis Cardinals
2010 Stemma Kansas City Royals Kansas City Royals
2010 600px Blu Rosso e Bianco.png Atlanta Braves
2011 - 2012 Washington Nationals Wash. Nationals
2013 Stemma Houston Astros Houston Astros
2013 Stemma New York Mets New York Mets
Statistiche
Batte Sinistro
Tira Sinistro
Media battuta .240
Fuoricampo 76
Punti battuti a casa 251
Basi rubate 21
Valide 462
Statistiche aggiornate al 13/06/2013

Richard "Rick" Alexander Ankiel (Fort Pierce, 19 luglio 1979) è un giocatore di baseball statunitense. Attualmente è un free agent della Major League Baseball.

Minor League[modifica | modifica sorgente]

Ankiel venne selezionato al 2º giro del draft amatoriale del 1997 come 72a scelta dai St. Louis Cardinals. Nello stesso anno iniziò nella Texas League doppio A con gli Arkansas Travelers, chiuse con .400 alla battuta un RBI e un punto (statistica: run) in 8 partite, ottenendo un premio individuale. Successivamente passò nella Pacific Coast League triplo A con i Memphis Redbirds chiudendo con .286 alla battuta, 4 RBI e 3 punti in 16 partite, ottenendo un altro premio.

Nel 2001 giocò nella Appalachian League rookie con i Johnson City Cardinals, finendo con .286 alla battuta, 35 RBI e 21 punti in 41 partite. Nel 2003 passò nella Southern League doppio A con i Tennessee Smokies finendo con .240 alla battuta, 5 RBI e 2 punti in 30 partite.

Nel 2004 sempre con gli Smokies giocò solamente 2 partite. Nel 2005 giocò nella Midwest League singolo A con i Quad Cities River Bandits finendo con .270 alla battuta, 45 RBI e 33 punti in 51 partite, ottenendo un premio. Successivamente passò nella Texas League con i Springfield Cardinals finendo con .243 alla battuta, 30 RBI e 18 punti in 34 partite.

Nel 2007 ritornò nella Pacific Coast League (PCL) con i RedBirds finendo con .267 alla battuta, 89 RBI e 62 punti in 102 partite, ottenendo un premio. Nel 2010 giocò sempre nella PCL con gli Omaha Storm Chasers finendo con .254 alla battuta, 9 RBI e 8 punti in 18 partite.

Nel 2011 giocò una sola partita nella Gulf Coast League rookie con i GCL Nationals finendo con .500 alla battuta. Successivamente giocò un'altra partita nella Eastern League doppio A con i Harrisburg Senators e infine nella International League triplo A con i Syracuse Chiefs finendo con .143 alla battuta e 2 punti in 2 partite. Nel 2012 giocò nella South Atlantic League singolo A con i Hagerstown Suns finendo con .500 alla battuta, 4 RBI e 2 punti in 3 partite. Successivamente passò nella Eastern League con i Senators finendo con .333 alla battuta, 3 RBI e 3 punti in 4 partite. Infine giocò una sola partita nella International League con i Chiefs finendo con .333 alla battuta e una corsa.

Major League[modifica | modifica sorgente]

St. Louis Cardinals (1999-2001, 2004, 2007-2009)[modifica | modifica sorgente]

Debuttò nella MLB il 23 agosto 1999 contro i Montrial Exposes. Chiuse la stagione con .100 alla battuta in 9 partite. Nel 2000 finì con .250 alla battuta, 9 RBI e 8 punti in 33 partite.

Nel 2001 chiuse con .000 alla battuta e un punto in 6 partite. Nel 2004 con i Cardinals giocò solamente 5 partite.

Nel 2007 terminò con .285 alla battuta, 39 RBI e 31 punti in 47 partite. Nel 2008 finì con .264 alla battuta, 71 RBI e 65 punti in 120 partite.

Nella suo ultimo anno con i Cardinals, nel 2009 finì con .231 alla battuta, 38 RBI e 50 punti in 122 partite.

Kansas City Royals (2010)[modifica | modifica sorgente]

Il 22 gennaio 2010 firmò con i Royals un contratto annuale del valore di 3,25 milioni di dollari. Finì con .261 alla battuta, 15 RBI e 14 punti in 27 partite prima di esser ceduto agli Atlanta Braves il 31 luglio insieme a Kyle Farnsworth per Jesse Chavez, Gregor Blanco e Tim Collin.

Atlanta Braves (2010)[modifica | modifica sorgente]

Con i Braves giocò 47 partite terminando con .210 alla battuta, 9 RBI e 17 punti.

Washington Nationals (2011-2012)[modifica | modifica sorgente]

Il 20 dicembre 2010 firmò un contratto annuale del valore di 1,5 milioni di dollari. Nel 2011 finì con .239 alla battuta, 37 RBI e 46 punti in 122 partite. Il 5 febbraio 2012 firmò un altro anno per 1,25 milioni, terminò la stagione con .228 alla battuta, 15 RBI e 15 punti in 68 partite.

Houston Astros (2013)[modifica | modifica sorgente]

Il 1º febbraio 2013 firmò un anno con gli Astros per 750.000 dollari. Il 9 maggio venne rilasciato chiudendo con .194 alla battuta, 11 RBI e 6 punti in 25 partite.

New York Mets (2013-)[modifica | modifica sorgente]

Il 13 maggio firmò con i Mets. L'8 giugno venne designato per un suo ricollocamento, dopo 3 giorni divenne free agent.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

  • Giocatore dell'anno della Minor league con i Memphis Redbirds (1999)
  • Post-Season All-Star della Pacific Coast League con i Redbirds (2007)
  • Post-Season All-Star della Texas League con gli Arkansas Travelers (1999)
  • Giocatore della settimana della Midwest League con i Quad Cities River Bandits (26 giugno 2005).

Numeri di maglia indossati[modifica | modifica sorgente]

  • n° 66 con i St. Louis Cardinals (1999-2001)
  • n° 49 con i Cardinals (2004-2007)
  • n° 24 con i Cardinals (2007-2009)
  • n° 24 con i Kansas City Royals (2010)
  • n° 28 con gli Atlanta Braves (2010)
  • n° 43 con i Washington Nationals (2011)
  • n° 24 con i Nationals (2011-2012)
  • n° 28 con gli Houston Astros (2013)
  • n° 16 con i New York Mets (2013).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]