Richard Woodville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Riccardo Woodville (Maidstone, 1405Kenilworth, 12 agosto 1469) fu prima barone, dal 1448, e poi conte di Rivers dal 1466 alla sua morte.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Era figlio del barone di Rivers, Richard Woodville e di sua moglie, Joan Bedlisgate

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Riccardo nacque nel 1405 a Maidstone, nel Kent, da Richard Woodville, ciambellano del duca di Bedford, Giovanni di Lancaster.

Tra il 6 febbraio 1436 e il 23 marzo 1437, Riccardo sposò Giacometta di Lussemburgo (1416-1472) (discendente del re Giovanni d'Inghilterra), che era vedova del duca di Bedford, Giovanni di Lancaster. Riccardo, che a quanto pare, alla battaglia di Azincourt, del 1415, era stato scudiero del re inglese Enrico V, continuò ad appoggiare i Lancaster ed il suo successore, re Enrico VI, il 9 maggio 1448, lo fece signore e barone di Rivers.

All'inizio della Guerra delle due rose, nel 1455, Riccardo era ancora un fautore della causa dei Lancaster, ma nel corso delle operazioni belliche, dopo che nel 1460, era stato fatto prigioniero a Calais, dal conte di March[1], Edoardo, che alla fine di quell'anno, sarebbe divenuto il capo del casato di York, dopo la morte di suo padre, Riccardo di York, e specialmente, dopo che Edoardo era divenuto re Edoardo IV, passò dalla parte del casato di York.

Il primo maggio del 1464, una delle figlie di Riccardo, Elisabetta Woodville, vedova di John Grey, cavaliere della fazione dei Lancaster, sposò segretamente[2] il re, Edoardo IV.
Riccardo, come padre della neo-regina, Elisabetta, divenne il capo di un congruo numero di consanguinei, poveri, ma molto ambiziosi, che attraverso diversi convenienti matrimoni ricevettero numerosi titoli, ottenendo però in compenso poca terra (che era la vera fonte del potere) che così non costituivano una minaccia per il dominio del consigliere del re, Richard Neville, duca di Warwick, che governava il regno. Quest'ultimo tuttavia provò irritazione per l'influenza che i suddetti esercitavano sul re, così, con l'aiuto del giovane fratello del sovrano, Giorgio Plantageneto, I duca di Clarence, che l'11 luglio del 1469, aveva sposato sua figlia, Isabella, e quindi era divenuto suo genero, prese le armi contro Edoardo.

Riccardo, col grosso dell'esercito reale, privo di re Edoardo, fu sconfitto nella battaglia di Edgecote Moor, presso Banbury, e fu imprigionato col figlio, Giovanni Woodville, dal duca di Warwich. Richard Woodville e Giovanni Woodville, in base a false accuse, dopo un processo farsa, furono decapitati a Kenilworth, il 12 agosto 1469.

Alla sua morte, gli successe nei titoli, il figlio, Antonio Woodville.

Matrimonio e figli[modifica | modifica sorgente]

Elisabetta Woodville

A Riccardo Giacometta diede quindici figli[3]:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La contea di March era l'insieme di un certo numero di territori e contee sul confine tra il Galles e l'Inghilterra, che era stata definita marca del Galles (March of Wales).
  2. ^ Secondo le dicerie dell'epoca (pare di un prete non ben identificato), Edoardo IV era già sposato, sempre in segreto con la vedova di Thomas Butler, Lady Eleanor Talbot, che morì in convento , nel 1468.
  3. ^ (EN) http://fmg.ac/Projects/MedLands/ENGLISH%20NOBILITY%20MEDIEVAL2.htm#ElizabethWydevilledied1492

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • C.H. Williams, Inghilterra: i re della casa di York, 1461-1485, cap. XIV, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) in: Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 509–545.