Richard Sipe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

A. W. Richard Sipe (Robbinsdale, 11 dicembre 1932) è un presbitero, psicoterapeuta e scrittore statunitense.

Divenne monaco benedettino nel 1953. Nel 1959 fu ordinato prete. Dopo aver servito la Chiesa cattolica per 18 anni, lascia l'abito talare nel 1970, con il permesso della gerarchia romana. Sposato da 35 anni, ha un figlio.

Attualmente dedica la sua ricerca completamente allo studio della sessualità e del celibato dei preti e vescovi cattolici. Autore di sei libri, l'ultimo dei quali si intitola Il serpente e la colomba: Il celibato nella letteratura e nella vita.

Dal 1988 al 2006, Richard Sipe è stato consulente in 250 casi processuali di abuso di minori da parte di preti negli Stati Uniti e nel Canada.

Nel suo libro "Mondo segreto: sessualità e indagine sul celibato", Sipe conduce una approfondita analisi scientifica del comportamento sessuale dei preti cattolici e dei loro superiori. Analizza 1500 interviste (eseguite nel periodo dal 1960 al 1985), da cui risulta che il 6% dei preti ha rapporti con minori[1], il 20/25% frequenta sessualmente donne e il 15% uomini.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2005-12-30 Sex Abuse Crisis Still Rages

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79361756 LCCN: n83185320