Richard Long (attore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Long nel telefilm La grande vallata (1965)

Richard Long (Chicago, 17 dicembre 1927Los Angeles, 21 dicembre 1974) è stato un attore cinematografico e televisivo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Richard Long nacque a Chicago, quinto dei sei figli dell'artista Sherman D. Long e di Dale McCord. Frequentò la Waller High School a Chicago e la Evanston Township High School a Evanston, dove la famiglia Long si stabilì per un certo periodo prima di trasferirsi, nel 1944, a Hollywood. Sebbene non fosse inizialmente intenzionato a diventare attore, Long frequentò i corsi di recitazione presso la Hollywood High School e attirò su di sé l'attenzione di un talent scout della Universal Pictures.

Il giovane attore venne scelto per il melodramma Conta solo l'avvenire (1946), in cui interpretò il ruolo del figlio di Claudette Colbert e Orson Welles, e subito dopo gli furono offerte numerose altre parti di giovanotto, come in Lo straniero (1946), ancora con Orson Welles, in cui Long interpretò il ruolo del fratello minore di Loretta Young, mentre nel 1947 fu scritturato per la commedia Io e l'uovo, in cui impersonò Tom Kettle, il figlio maggiore di Percy Kilbride e Marjorie Main, i vicini di casa campagnoli di Claudette Colbert e di Fred MacMurray.

I personaggi di Pa e Ma Kettle, interpretati da Kilbride e dalla Main, riscossero un tale successo da dare vita a una serie di pellicole successive incentrate su di loro, in tre delle quali Long apparve nuovamente nel ruolo di Tom Kettle, I milionari (1949), I milionari a New York (1950), Ma and Pa Kettle Back on the Farm (1951). Interpretò inoltre la parte di Jeff Taylor nella commedia The Life of Riley (1949), e quella del fuorilegge Frank James nel western I predoni del Kansas (1950).

Durante gli anni cinquanta, Long partecipò inoltre a due pellicole horror, Il culto del cobra (1955), e La casa dei fantasmi (1959), ma durante la seconda metà del decennio iniziò ad affermarsi prevalentemente come interprete televisivo. Apparve infatti in numerose serie del piccolo schermo, come Carovane verso il West (1958), Matinee Theatre (1956-1958), Maverick (1958-1959), in cui interpretò il personaggio di "Gentleman" Jack Darby in quattro episodi.

La definitiva affermazione come attore televisivo giunse per Long grazie al ruolo del detective Rex Randolph nella serie Bourbon Street Beat (1959-1960), un telefilm poliziesco ambientato a New Orleans al quale partecipò per 37 episodi al fianco di Andrew Duggan. Interpretando differenti personaggi, Long fu anche assiduo partecipante a un'altra serie di successo, Indirizzo permanente (1961-1962), in 28 episodi, oltre a singole apparizioni in Alfred Hitchcock presenta (1963), Ai confini della realtà (1962-1964), e numerose altre serie. Più sporadica la sua presenza sul grande schermo, dove apparve all'inizio degli anni sessanta nella romantica commedia musicale Per sempre con te (1963), al fianco di Connie Francis e Paula Prentiss.

Nel 1965 giunse per Long il ruolo per il quale egli è oggi maggiormente ricordato, quello di Jarrod Barkley nella serie televisiva western La grande vallata, nella parte del figlio maggiore della caparbia proprietaria di un grande ranch, Victoria Barkley, interpretata da Barbara Stanwyck, con la quale Long aveva già lavorato nel 1953 nel film Desiderio di donna. La grande vallata venne prodotto dalla ABC e andò in onda con grande successo di pubblico dal 1965 al 1969, per un totale di 112 episodi, lanciando anche la carriera dei coprotagonisti Linda Evans e Lee Majors.

Nel 1970, Long ebbe modo di bissare il successo ottenuto con La grande vallata, assicurandosi un altro ruolo di protagonista televisivo, quello del professor Everett nella sitcom La tata e il professore, al fianco di Juliet Mills. La serie fu trasmessa in 54 episodi tra il 1970 e il 1971, sempre per la rete ABC, dopodiché Long fu impegnato in un nuovo telefilm, Ticker Than Water, accanto a Julie Harris, ma la serie fu limitata a soli nove episodi e si concluse nel 1973.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver servito nella United States Army durante il conflitto in Corea, Richard Long sposò l'attrice e cantante Suzan Ball, ma il matrimonio durò appena 14 mesi, in quanto la Ball morì prematuramente di cancro nel 1955.

Risposatosi nel 1957 con l'attrice e modella Mara Corday, da lei Long ebbe tre figli, Carey (nato nel 1957), Valerie (nata nel 1958) e Gregory (nato nel 1960).

Afflitto durante l'età adulta da seri problemi cardiaci, Long soffrì di un primo attacco di cuore alla fine degli anni cinquanta, cui ne seguirono altri fino all'ultimo fatale che lo colpì il 21 dicembre 1974 e che ne causò la morte, all'età di soli 47 anni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]