Richard Harrison

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Harrison fotografato nel Gennaio 2013

Richard Harrison (Salt Lake City, 26 maggio 1935) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lavorò dapprima come fotomodello in riviste di sport e di culturismo prima di diventare attore presso lo studio American International Pictures in stretta relazione di coproduzione e importazione con il cinema italiano. All'inizio degli anni sessanta si trasferì in Italia dove fu protagonista di molti film di genere, generalmente considerati b-movies: peplum, spaghetti-western, poliziotteschi e film di spionaggio. Ha lavorato anche in televisione (è apparso fra l'altro nello sceneggiato televisivo Rai del 1978 Il balordo, girato al fianco di Tino Buazzelli).

Fra i suoi maggiori successi, vanno citati Il gladiatore invincibile, Colpo maestro al servizio di sua Maestà Britannica e Le spie uccidono a Beirut. In quest'ultimo film, interpreta l'agente Bob Fleming 077, palesemente ispirato alla figura di James Bond.

Harrison è stato inoltre in lizza per la parte dell'Uomo senza nome della trilogia del dollaro. Secondo quanto afferma lui stesso, egli rifiutò il ruolo perché poco convinto dalla sceneggiatura e dalla paga, e consigliò alla produzione il collega Clint Eastwood[1]

La carriera di Harrison declinò a metà degli anni settanta, per cui apparve in vari film orientali, girati a Hong Kong, Taiwan e nelle Filippine.

Negli anni ottanta, Harrison fu protagonista di vari film ninja girati a Hong Kong, di bassissimo livello artistico, che furono poi venduti sotto vari ed assurdi titoli, mischiati al montaggio ad altri film orientali. Deluso dall'esperienza orientale, Harrison decise di andare in pensione e ritornò negli Stati Uniti nel 1987, dopodiché si ritirò definitivamente dal cinema dopo pochi film girati in patria.

Filmografia (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intervista sul web

Controllo di autorità VIAF: 39216403 LCCN: nr00027917