Richard Felton Outcault

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Felton Junior Outcault

Richard Felton Junior Outcault (14 gennaio 186325 settembre 1928) è stato un fumettista e illustratore statunitense. È stato il creatore di Yellow Kid, una delle prime strisce a fumetti comiche.

Suo nipote William S. Rising intraprese la carriera di attore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver studiato belle arti a Parigi aveva ideato una serie di cronache chiamate Hogan's Alley in vignette, ambientate nelle aree residenziali di New York, ormai deteriorate a causa dell'abbandono degli abitanti, e che erano piene di vita intensa e avventurosa. Il 16 febbraio in un supplemento del Pulitzer, su tre quarti della pagina apparve un disegno di Outcault, completamente a colori il cui protagonista era Yellow Kid, che ebbe un gran successo che incrementò di giorno in giorno.

Una volta abbandonato Yellow Kid, Outcault, a partire 1902, creò un nuovo personaggio: Buster Brown. Egli apparve in compagnia di un bulldog di nome Tige dal 1902 nel New York Herald. In Italia la serie apparve col nome di Mimmo Mammolo e Medoro sul Corriere dei Piccoli. Lo stile di Buster Brown, ragazzino di buona famiglia, era molto diverso rispetto a quello dello Hogan's Alley, nel quale i personaggi erano dei furfanti spesso rissosi.

Buster Brown una delle creazioni più famose di Outcault

Outcault e il cinema[modifica | modifica wikitesto]

Il disegnatore lavorò anche per il cinema, con 75 titoli che portano il suo nome in qualità di soggettista o sceneggiatore. Outcault apparve sullo schermo in due film, uno del 1904 e l'altro nel 1913.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Film o documentari dove appare Outcault[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bill Blackbeard (a cura di). R.F. Outcault's the Yellow Kid: A Centennial Celebration of the Kid Who Started the Comics. Northampton, Kitchen Sink Press, 1995. ISBN 0878163808.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 51694057 LCCN: n85151596