Richard Davy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Richard Davy (1465 circa – 1507) è stato un compositore, organista e direttore di coro inglese del Rinascimento, uno dei più rappresentati nel Libro corale di Eton.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Poco è noto sulla vita di Richard Davy. Il suo nome era molto comune nel Devon ed egli potrebbe essere nato in quella contea. Era uno studioso al Magdalen College di Oxford dove fu organista e direttore del coro, almeno per il periodo 1490-1492.[1] Fonti religiose di Ashburton citano un Dom. Richardus Dave: 1493-1495 che potrebbe essere stato un cappellano o maestro di musica della vicina scuola della St. Lawrence Chapel.[2] Potrebbe poi essersi trasferito alla Cattedrale di Exeter come vicario del coro nel periodo 1497-1506.[1]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Davy è il secondo compositore più rappresentato nel manoscritto Libro corale di Eton, con nove composizioni compresa la celebre Passio Domini in ramis palmarum o Passione secondo San Matteo.[3] Le sue opere sono considerate più floride di quelle dei suoi contemporanei Robert Fayrfax e William Cornish e può avere avuto un impatto notevole sulle opere di compositori successivi come John Taverner.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c J. Caldwell, The Oxford History of English Music (Oxford: Oxford University Press, 1998), pp. 196-201.
  2. ^ I. Rumbold and J. King, ed., Musicology and sister disciplines: past, present, future: proceedings of the 16th International Congress of the International Musicological Society, London, 1997 (Oxford: Oxford University Press, 2000), p. 564.
  3. ^ Sacred music from the Lambeth choirbook By Robert Fayrfax, Margaret Lyon

Controllo di autorità VIAF: 171384528 LCCN: n83130566