Richard Coughlan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Coughlan
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Rock progressivo[1]
Art rock[1]
Periodo di attività 1966-2005 problemi fisici gli hanno impedito l'attività dopo il 2005, mettendo in forse il prosieguo della carriera
Strumento batteria
Gruppo attuale Caravan
Gruppi precedenti Wilde Flowers
Gruppi e artisti correlati Hugh Hopper
Robert Wyatt

Richard Coughlan (Herne Bay, 2 settembre 19471º dicembre 2013) è stato un batterista britannico. È uno dei membri fondatori dei Caravan, gruppo inglese di rock progressivo tra i protagonisti della scena di Canterbury.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

A 10 anni impara a suonare l'armonica a bocca ed in seguito suona il bugle e il tamburo con la marching band dei cadetti della marina militare, grazie al suo talento diventa il leader della sezione tamburi. A 16 anni compra la sua prima batteria e conosce casualmente Hugh Hopper, il bassista dei Wilde Flowers, che lo invita ad assistere ai provini.

I Wilde Flowers[modifica | modifica sorgente]

Richard diventa un assiduo frequentatore del gruppo e in particolare studia la tecnica del batterista e cantante Robert Wyatt. Quando questi non suona la batteria e si limita a cantare, Richard ne prende il posto. Siamo nella primavera del 1966 e la formazione vede anche Hugh Hopper (basso), suo fratello Brian (chitarra, fiati e voce) e Pye Hastings (chitarra e voce). In questi anni saranno molti i musicisti che ruotano nella band.

Wyatt esce dai Wilde in maggio insieme ad altri membri del gruppo per formare i Soft Machine e Coughlan diventa il batterista in pianta stabile. I Wilde Flowers nel corso della loro carriera non riusciranno a pubblicare alcun album, solo nel 1993 la Voiceprint Records pubblicherà una raccolta delle registrazioni nel CD The Wilde Flowers, tra i tanti musicisti che vi compaiono c'è anche Coughlan.[2]

La band rappresenta la scuola da cui si sviluppa tutto il movimento della scena di Canterbury, dopo essere stata la culla dei Soft Machine lo è anche dei Caravan, che si formano nel 1968 con la fuoriuscita dai Wilde di quattro componenti, tra questi Richard Coughlan.[3]

I Caravan[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Caravan (gruppo musicale).

L'album di esordio Caravan viene pubblicato nel 1968 e, malgrado il sound risulti ancora un po' grezzo, si possono distinguere apprezzabili spunti che si ritroveranno nelle opere che seguiranno. La line up vede gli ex Wilde Flowers Coughlan alla batteria, Richard Sinclair al basso e alla voce, Pye Hastings alla chitarra e alla voce e Dave Sinclair alle tastiere. Compare anche Jimmy Hastings ai fiati in qualità di ospite.

La maturità e la massima espressione artistica della banda verranno raggiunte con i due successivi album, If I Could Do It All Over Again, I'd Do It All Over You, pubblicato nel 1970, e In the Land of Grey and Pink del 1971.

Nel corso degli anni i Caravan hanno realizzato molti album, sia dal vivo che in studio, e spesso si sono sciolti per poi riformarsi, Coughlan è sempre stato presente in tutte le varie formazioni che si sono succedute ed ha contribuito alla composizione di alcuni brani.[4]

Dal 2005 Richard soffre di una forma di artrite reumatoide e questo è il motivo principale per cui la band aveva interrotto l'attività.[5] Nel dicembre del 2010 i Caravan sono però tornati ad esibirsi in una session ai Metropolis Studios per la stazione televisiva ITV, con Marc Walker al posto di Coughlan. Da questa session è stato registrato un DVD uscito nel maggio del 2011. La band è tornata a dare concerti nel 2011.[3]

Da quando, verso la fine degli anni settanta, il gruppo ha cominciato ad esibirsi saltuariamente, Richard ha intrapreso un'attività nel mondo della ristorazione. Ancora oggi è proprietario del pub Sun Inn a Faversham in Inghilterra.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Scheda dei Caravan www.allmusic.com
  2. ^ (EN) line up dell'album The Wilde Flowers su allmusic.com
  3. ^ a b (EN) Biografia dei Caravan www.caravan-info.co.uk
  4. ^ a b (EN) Scheda di Coughlan su Calyx, il web site della musica di Canterbury
  5. ^ (EN) Biografia dei Caravan su Calyx

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]