Richard Claverhouse Jebb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Claverhouse Jebb

Sir Richard Claverhouse Jebb (Dundee, 27 agosto 1841Londra, 9 dicembre 1905) è stato un politico e traduttore scozzese. Fu anche uno dei più grandi traduttori (dalle lingue classiche all'inglese) della sua epoca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un avvocato e nipote di un giudice, dopo aver intrapreso una carriera scolastica al Charterhouse School e al Trinity College, in Cambridge. Dopo alcuni riconoscimenti diventa prima professoe di greco a Glasgow dal 1875 al 1889, per poi passare al Cambridge dal 1889, dove rimase in carica sino alla morte. Sposato nel 1874 nel 1891 venne eletto membro del parlamento e fu insignito del titolo di cavaliere nel 1900. Ebbe sino alla sua morte altri riconoscimenti a livello mondiale.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Fra i suoi scritti tutti riguardanti opere di traduzione dal greco e dal latino:

  • The Characters of Theophrastus (1870)
  • The Attic Orators from Antiphon to Isaeus (2 edizione nel I893),
  • Bentley (1882)
  • Sophocles (opere) (terza edizione nel 1893)
  • Bacchylides (1905),
  • Homer (introduzione Iliade - Odissea) (terza edizione nel 1888)
  • Modern Greece (1901)
  • The Growth and Influence of Classical Greek Poetry (1893).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine al Merito del Regno Unito - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine al Merito del Regno Unito
— 30 giugno 1905

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 2603144 LCCN: n50039216 SBN: IT\ICCU\SBLV\300410

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie