Richard Christy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Richard Christy (Fort Scott, 1 aprile 1974) è un batterista statunitense membro della band Charred Wall of the Damned e autore dello show radiofonico The Howard Stern Show.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Richard è nato e cresciuto a Fort Scott, Kansas. Suo padre era un veterano della Guerra del Vietnam che non badava molto alla cura della famiglia e in generale dell'igiene della casa. Richard visse così un'infanzia povera e piena di difficoltà, riuscendo con grandi difficoltà a frequentare la scuola a causa delle difficili condizioni economiche familiari.

Carriera musicale[modifica | modifica wikitesto]

Richard decise di iniziare a suonare la batteria dopo aver sentito le performance di Alex Van Halen (Van Halen), Dave Lombardo (Slayer) e Gene Hoglan (Strapping Young Lad). Christy iniziò la sua formazione musicale, diventando molto abile nell'utilizzo della doppia cassa. Il giovane musicista si esercitò nel garage della sua piccola casa in Florida, in cui visse per alcuni anni.

Christy suonò in molti gruppi, tra i quali gli Iced Earth, i Burning Inside, i Death e i Control Denied. Christy entrò nei Death dopo averne incontrato il frontman Chuck Schuldiner in una libreria, proprio quando il gruppo era alla ricerca di un batterista dopo l'addio di Gene Hoglan. Christy registrò tre album con questa band, "The Sound of Perseverance pubblicato nel 1998", "Live in L.A. (Death & Raw) del 2001" e "Live in Eindhoven" del 2001, e un album con i Control Denied, The Fragile Art of Existence rilasciato nel 1999.

Egli si esibì anche in live show con i Dream Theater, i Tiwanaku, Rick Renstrom, gli Syzygy, i Bung Dizee e i Public Assassin.

È attualmente impegnato con la sua attuale band da lui fortemente voluta, i Charred Walls of the Damned, insieme a Ripper Owens, Steve Di Giorgio e Jason Suecof. È uscito ai primi di febbraio il loro primo album omonimo.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Acheron
    • Anti-God, Anti-Christ (1996)
    • Necromanteion Communion/Raise the Dead EP (Appears only on the B-side) (1998)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]