Richard Barrett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Barrett

Richard Barrett (New York City, 1943Contea di Rankin, 22 aprile 2010) è stato un attivista, avvocato ed editore statunitense. Nel 1987 ha fondato la newsletter mensile All the Way e ne è il redattore capo e principale editore; è inoltre membro del consiglio generale del gruppo nazionalista bianco di ultradestra Nationalist Movement con sede a Mississippi.

È nato a New York città, e già da piccolo - su dichiarazione di Barrett stesso - è stato influenzato dalle posizioni dei genitori che si sono trasferiti altrove per evitare di stare a contatto con gli immigranti ebrei e portoricani.

Si è laureato alla Rutgers University seguendo i corsi di Eugene D. Genovese, storico e insegnante noto per il suo forte marxismo; dopodiché è partito per la guerra del Vietnam dove ha combattuto nella fanteria.

Nel 1968, su richiesta di George Wallace, è diventato capo esecutivo della sezione con base in South Carolina dell'American Independent Party. L'anno successivo ha organizzato nonché presieduto alla conferenza del partito giovanile National Youth Alliance voluta da Wallace.

Nel 1974 ha ricevuto una seconda laurea questa volta alla University of Memphis; e due anno dopo è stato eletto presidente dei Democratici per Ronald Reagan.

È comunque alcuni anni dopo che manifesta un vero sentimento xenofobo e razzista, scrivendo il libro The Commission, una serie di memorie che espongono la sua concezione di razza e di multicultura. Tra le tante dichiarazioni emesse nella pubblicazione, una delle molte che ha fatto scalpore sostiene che i "negri più degli altri nonbianchi sono inferiori a tutti gli uomini, e che sono ben lontani dal creare una loro civiltà."

Nel 2004 ha organizzato un comitato a sostegno di Edgar Ray Killen, un membro del Ku Klux Klan accusato di complotto e omicidio volontario (tre attivisti per l'espansione dei diritti civili).

Secondo Barrett, una nazione quale sono gli Stati Uniti d'America deve riconoscere l'estraneità di Killen agli omicidi,[1] e non a caso per il membro del KKK i capi d'accusa sono successivamente caduti sino al processo d'appello cui è stato giudicato per omicidio colposo e concorso in omicidio.

Il 22 aprile 2010 è stato trovato morto nella sua abitazione, data alle fiamme in Mississippi. La sua morte è investigata come omicidio.[2]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ White Supremacists and the Mississippi State Fair, NPR.
  2. ^ Arrest made in white supremacist Richard Barrett's death in Rankin County Clarionledger.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 3829386

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie