Riccardo il Maresciallo, III conte di Pembroke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Riccardo Maresciallo, III conte di Pembroke (119116 aprile 1234), era fratello di Guglielmo il Maresciallo, II conte di Pembroke, a cui succedette nel titolo. Entrambi erano figli del leggendario Guglielmo il Maresciallo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Riccardo si mise in evidenza come leader del partito dei baroni e antagonista degli amici stranieri di Enrico III d'Inghilterra, particolarmente Peter de Rivaux.

Temendone l'inganno, rifiutò di incontrare Enrico III a Gloucester, nell'agosto 1233, per questo fu dichiarato, dal re, traditore. Seguirono delle ostilità e Riccardo si alleò con Llywelyn il Grande. Passò in Irlanda dove Peter des Roches aveva istigato i suoi nemici ad attaccarlo e nell'aprile 1234 fu sopraffatto e ferito: morì in prigione.

Gli succedette il fratello, Gilbert Marshal, IV conte di Pembroke.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Lord maresciallo Successore Coat of Arms of the College of Arms.svg
Guglielmo il Maresciallo, II conte di Pembroke 1231 - 1234 Gilbert Marshal, IV conte di Pembroke
Predecessore Conte di Pembroke Successore
Guglielmo il Maresciallo, II conte di Pembroke 1231 - 1234 Gilbert Marshal, IV conte di Pembroke