Riccardo Luna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riccardo Luna nel 2010

Riccardo Luna (Roma, 20 marzo 1965) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Da giovane ha fondato la rivista universitaria Campus e ha collaborato a "Il Sabato", settimanale di Comunione e Liberazione. Fu il primo giornalista a scrivere riguardo al caso Calciopoli: il giornale per cui lavorava, il Corriere dello Sport, non permise, però, la pubblicazione della sua inchiesta[1]. Fu così che fondò un suo quotidiano, Il Romanista, creando una public company con 50 tifosi della A.S. Roma.

È stato vicedirettore del Corriere dello Sport e redattore capo nel settore sport de La Repubblica, quotidiano per cui lavora da 15 anni.

Nel febbraio del 2009 viene scelto come direttore della neonata rivista Wired, omonima della rivista americana, che si occupa di tecnologia. Nel 2010 è stato il promotore, tramite la rivista da lui diretta, dell'iniziativa "Internet for Peace" con l'obiettivo di candidare la rete Internet al Premio Nobel per la pace. Il 6 maggio 2011 si è dimesso da direttore della rivista.

Dal 2012 è socio e membro del Consiglio di Amministrazione dell'ONG Oxfam Italia[2], nonché presidente di Wikitalia. Nello stesso anno inizia a dirigere la neonata rivista online CheFuturo!. Nel 2012 si schiera a fianco di Matteo Renzi, candidato alle primarie del Partito Democratico. Nel 2013 pubblica il libro "Cambiamo tutto! La rivoluzione degli innovatori".

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Con Roberto Giacobbo, Chi ha veramente costruito le piramidi e la sfinge, Roma, Stampa alternativa, 1997
  • Con Roberto Giacobbo, Il segreto di Cheope: alla ricerca del tesoro perduto delle piramidi, Roma, Newton Compton Editori, 1998
  • Cambiamo tutto! La rivoluzione degli innovatori, Laterza, 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Intervista di Riccardo Luna a fiorentinanews
  2. ^ Membri del Consiglio di amministrazione di Oxfam Italia, www.oxfamitalia.org. URL consultato il 12-7-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]