Riccardo Cazzola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riccardo Cazzola
RiccardoCazzola.JPG
Riccardo Cazzola con la maglia dell'Atalanta
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 189 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Cesena Cesena
Carriera
Squadre di club1
2002-2003 600px Granata.png San Zeno 0 (0)
2003-2004 Perugia Perugia 0 (0)
2003-2004 Sambenedettese Sambenedettese 6 (0)
2004-2007 Pro Vasto Pro Vasto 85 (3)
2007-2008 Arezzo Arezzo 18 (0)
2008-2009 Olbia Olbia 31 (3)
2009-2010 Pergocrema Pergocrema 30 (0)
2010-2012 Juve Stabia Juve Stabia 51 (3)[1]
2012-2014 Atalanta Atalanta 40 (0)
2014- Cesena Cesena 0 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 giugno 2014

Riccardo Cazzola (Verona, 8 ottobre 1985) è un calciatore italiano, centrocampista del Cesena, in prestito dall'Atalanta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato tra i dilettanti del San Zeno, nell'estate del 2003 viene acquistato dal Perugia, che, dopo una stagione senza presenze in gare ufficiali, lo gira in prestito alla Sambenedettese, con cui debutta tra i professionisti e disputa 6 partite in Serie C1. L'anno successivo si trasferisce al Pro Vasto, vestendone la maglia per tre stagioni in serie C2, con complessive 85 presenze e 3 reti.

Il 7 luglio 2007 viene acquistato a titolo definitivo dall'Arezzo[2], squadra che milita nel campionato di Prima Divisione Lega Pro. Con questa maglia, nella stagione 2007-2008, colleziona 18 presenze, senza mai segnare.

Il 10 luglio 2008 passa invece all'Olbia[3], in Seconda Divisione Lega Pro: con questa maglia colleziona 31 presenze e 3 gol.

Il 20 luglio 2009 viene acquistato dal Pergocrema,[4] con cui disputa 29 partite senza gol.

Il 25 luglio 2010 passa a titolo definitivo alla Juve Stabia[5]. Nella stagione 2010-2011 colleziona 34 presenze ed un gol, conquistando la quinta posizione in classifica e di conseguenza la promozione in Serie B vincendo la finale dei play-off contro l'Atletico Roma. Nella stagione 2011-2012, in Serie B, nella prima metà di campionato colleziona 21 presenze e 2 gol, entrambi su azione.

Il 31 gennaio 2012 approda tra le file dell'Atalanta, in Serie A, con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto[6]. Debutta nella massima serie il 12 febbraio seguente, subentrando a partita in corso durante Atalanta-Lecce (0-0). Il 20 giugno il club orobico esercita il proprio diritto di riscatto sul giocatore, acquistandolo così a titolo definitivo per un milione di euro[7]. Dopo due stagioni e mezzo con 40 presenze in Serie A nell'estate 2014 passa in prestito al Cesena, club neopromosso in Serie A. Dopo tre mesi di assenza per un infortunio al ginocchio, esordisce in bianconero nella partita persa per 4-2 dopo i tempi supplementari contro l'Udinese in Coppa Italia, subentrando dalla panchina nel secondo tempo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juve Stabia: 2010-2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 55 (3) se si comprendono le partite giocate nei play-off.
  2. ^ Cazzola All'Arezzo, 7 luglio 2007. URL consultato il 1 febbraio 2012.
  3. ^ Cazzola All'Olbia, 10 luglio 2008. URL consultato il 1 febbraio 2012.
  4. ^ Cazzola All'Arezzo, 20 luglio 2009. URL consultato il 1 febbraio 2012.
  5. ^ Cazzola Alla Juve Stabia, 25 luglio 2010. URL consultato il 1 febbraio 2012.
  6. ^ Cazzola All'Atalanta, 31 gennaio 2012. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  7. ^ Ufficiale: Atalanta, riscattato Cazzola a titolo definitivo, 20 giugno 2012. URL consultato il 1 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]