Ricardo Lamas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ricardo Lamas
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 173 cm
Peso 66 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Jiu jitsu brasiliano, Lotta libera
Categoria Pesi piuma
Squadra Stati Uniti Top Notch
Carriera
Soprannome The Bully
Combatte da Stati Uniti Chicago, Stati Uniti
Vittorie 14
per knockout 4
per sottomissione 3
Sconfitte 3
 

Ricardo Alejandro Lamas (Chicago, 21 maggio 1982) è un lottatore di arti marziali miste statunitense di origini messicane e cubane.

Combatte nella categoria dei pesi piuma per l'organizzazione UFC, nella quale è stato un contendente al titolo nel 2014 venendo sconfitto dal campione José Aldo.

Per i ranking ufficiali dell'UFC è il contendente numero 4 nella divisione dei pesi piuma.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Lamas vanta un ottimo background nella lotta libera sviluppato nella squadra maschile del proprio college, dove diviene un all-american e in cinque anni vince più di cento incontri.

L'esordio come professionista nelle arti marziali miste avviene nel 2008 con incontri disputati per piccole promozioni dell'Illinois; qui Lamas nell'arco di un anno ottiene cinque vittorie consecutive.

World Extreme Cagefighting[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 Lamas passa subito alla prestigiosa organizzazione WEC, lega che al tempo raccoglieva i migliori talenti statunitensi nelle categorie di peso leggere.

Esordisce contro l'esperto Bart Palaszewski, lottatore che già vantava più di 40 incontri in carriera e che negli anni si affermò come un top 10 mondiale nei pesi piuma, e vince l'incontro ai punti, portando il proprio record personale a 6-0.

Lamas cade per la prima volta in carriera nel successivo incontro che lo vide opposto a Danny Castillo: quest'ultimo riuscì a mettere KO il lottatore di origini cubane nel secondo round.

Lamas si riprese subito e tra il 2009 ed il 2010 inanellò ben tre vittorie consecutive ai danni di James Krause, del francese Bendy Casimir e di Dave Jansen.

A fermare la corsa di Lamas ci pensò il quotato brasiliano Yuri Alcantara, un ex campione del circuito Jungle Fight che mise KO Lamas alla prima ripresa.

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica sorgente]

Nel 2011 l'UFC, lega che al tempo raccoglieva i migliori lottatori di ogni categoria di peso, rilevò la WEC e fuse i roster delle due organizzazioni, mettendo quindi sotto contratto anche Ricardo Lamas.

L'inizio in UFC fu eccezionale per Lamas: all'esordio sconfisse per KO nel primo round il wrestler Matt Grice, e di conseguenza nel successivo incontro venne abbinato al forte Cub Swanson, lottatore al tempo più volte indicato come un possibile contendente al titolo WEC; Lamas sconfisse anche Swanson, questa volta per strangolamento nel secondo round, vincendo il premio Submission of the Night.

L'autentico capolavoro Lamas riuscì a compierlo nel 2012, battendo a sorpresa il fuoriclasse giapponese Hatsu Hioki, al tempo considerato il principale contendente al titolo dei pesi piuma UFC che era nelle mani di José Aldo: Lamas si impose ai punti per due round a uno.

Nel 2013 si impose anche sul top fighter Erik Koch per KO tecnico durante la seconda ripresa.

In luglio avrebbe dovuto affrontare un altro top 5 dei ranking quale è Jung Chan-Sung per un definitivo posto come contendente al titolo, ma la sfida saltò in quanto l'avversario venne scelto per sostituire l'infortunato Anthony Pettis nel match contro il campione José Aldo. Il match per il titolo venne disputato nel febbraio 2014 a Newark con l'evento UFC 169: Cruz vs. Barao: Lamas venne sconfitto ai punti dal fuoriclasse brasiliano che ebbe la meglio in quattro round su cinque.

Torna alla vittoria in giugno per mezzo di una sofferta decisione unanime contro Hacran Dias.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Stati Uniti Dennis Bermudez UFC 180: Velasquez vs. Werdum 15 novembre 2014 Messico Città del Messico, Messico
Vittoria 14-3 Brasile Hacran Dias Decisione (unanime) UFC Fight Night: Swanson vs. Stephens 28 giugno 2014 3 5:00 Stati Uniti San Antonio, Stati Uniti
Sconfitta 13-3 Brasile José Aldo Decisione (unanime) UFC 169: Cruz vs. Barao 1 febbraio 2014 5 5:00 Stati Uniti Newark, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Piuma UFC
Vittoria 13-2 Stati Uniti Erik Koch KO Tecnico (gomitate e pugni) UFC on Fox: Johnson vs. Dodson 26 gennaio 2013 2 2:32 Stati Uniti Chicago, Stati Uniti
Vittoria 12–2 Giappone Hatsu Hioki Decisione (unanime) UFC on FX: Maynard vs. Guida 22 giugno 2012 3 5:00 Stati Uniti Atlantic City, Stati Uniti
Vittoria 11–2 Stati Uniti Cub Swanson Sottomissione (triangolo di braccio) UFC on Fox: Velasquez vs. Dos Santos 12 novembre 2011 2 2:16 Stati Uniti Anaheim, Stati Uniti
Vittoria 10–2 Stati Uniti Matt Grice KO Tecnico (calcio alla testa e pugni) UFC Live: Kongo vs. Barry 26 giugno 2011 1 4:41 Stati Uniti Pittsburgh, Stati Uniti Debutto in UFC
Sconfitta 9–2 Brasile Yuri Alcantara KO (pugni) WEC 53: Henderson vs. Pettis 16 dicembre 2010 1 3:26 Stati Uniti Glendale, Stati Uniti
Vittoria 9–1 Stati Uniti Dave Jansen Decisione (unanime) WEC 50: Cruz vs. Benavidez 2 18 agosto 2010 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 8–1 Francia Bendy Casimir KO (ginocchiata) WEC 47: Bowles vs. Cruz 6 marzo 2010 1 3:43 Stati Uniti Columbus, Stati Uniti
Vittoria 7–1 Stati Uniti James Krause Decisione (unanime) WEC 44: Brown vs. Aldo 18 novembre 2009 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Sconfitta 6–1 Stati Uniti Danny Castillo KO Tecnico (pugni) WEC 42: Torres vs. Bowles 9 agosto 2009 2 4:15 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 6–0 Polonia Bart Palaszewski Decisione (unanime) WEC 39: Brown vs. Garcia 1 marzo 2009 3 5:00 Stati Uniti Corpus Christi, Stati Uniti Debutto in WEC
Vittoria 5–0 Stati Uniti Christopher Martins Decisione (unanime) IHC 12: Resurrection 8 novembre 2008 3 5:00 Stati Uniti Chicago, Stati Uniti
Vittoria 4–0 Stati Uniti Gabe Miranda KO Tecnico Warriors Collide 6 4 ottobre 2008 1 3:16 Stati Uniti Castle Rock, Stati Uniti
Vittoria 3–0 Stati Uniti James Birdsley Decisione (unanime) Warriors Collide 4 19 luglio 2008 2 5:00 Stati Uniti Cripple Creek, Stati Uniti
Vittoria 2–0 Stati Uniti Cal Ferry Sottomissione (ghigliottina) ISCF: Rumble in the Park 26 aprile 2008 4 4:50 Stati Uniti Loves Park, Stati Uniti
Vittoria 1–0 Stati Uniti Jake Corry Sottomissione (ghigliottina) FCE: Collision 25 gennaio 2008 1 1:49 Stati Uniti Northlake, Stati Uniti

Note[modifica | modifica sorgente]