Ricardo Faccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ricardo Faccio
FACCIO.jpg
Dati biografici
Nome Ricardo Gregorio Faccio
Nazionalità Uruguay Uruguay
Italia Italia (dal 1935)
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centromediano
Carriera
Squadre di club1
1931-1933 Nacional Nacional [1]
1933-1936 Ambrosiana-Inter Ambrosiana-Inter 92 (?)
1936-1940 Nacional Nacional 177 (9)[1]
1941 Bella Vista Bella Vista  ? (?)
Nazionale
1932-1938
1935-1936
Uruguay Uruguay
Italia Italia
3 (0)
5 (0)
Carriera da allenatore
19?? Nacional Nacional
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ricardo Gregorio Faccio (Durazno, 12 marzo 19079 settembre 1970) è stato un allenatore di calcio e calciatore uruguaiano naturalizzato italiano, di ruolo centromediano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Era giocatore versatile, che poteva giocare indifferentemente sia in difesa che a centrocampo.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizia a giocare nel Durazno. Si trasferisce poi a Montevideo giocando in club minori come Universal Football Club e Club Uruguay de Football. Nel 1931 approda nel Nacional dove gioca fino al 1933 e successivamente nel periodo 1939-1940.

Approda in Italia nella stagione 1933-1934, acquistato, insieme al cognato Roberto Porta, dall'Ambrosiana Inter. In patria è una colonna del Nacional.

Gioca tre stagioni con la maglia nerazzurra perde uno scudetto all'ultima giornata nel 1934-1935 e una finale di Coppa Europa contro l'Austria Vienna, appena giunto in Italia.

Alla fine della stagione 1935-1936, dopo un quarto posto, fa ritorno al Nacional, con cui vince gli scudetti del 1939 e del 1940. In seguito, è allenatore dello stesso Nacional, con il quale vince il campionato del 1947.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Sebbene chiuso in Nazionale da Luisito Monti, riesce ad indossare per 5 volte la maglia azzurra. Esordisce il 24 marzo 1935 in Austria-Italia: in questa partita l'Italia, che per la prima volta, grazie ad una doppietta di Silvio Piola riesce ad espugnare il Prater di Vienna.

Gioca la sua ultima partita in Nazionale il 31 maggio 1936 a Budapest contro l'Ungheria (vittoria per 2-1), poco prima di fare ritorno in patria.

Nell'Uruguay colleziona 3 presenze tra il 1932 e il 1938.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Nacional: 1933, 1939, 1940

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Italia Italia: 1933-1935

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Statistiche complessive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]