Rhodiola rosea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rodiola
Rhodiola.rosea.7648.jpg
Rhodiola rosea
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Saxifragales
Famiglia Crassulaceae
Genere Rhodiola
Specie Rhodiola rosea
Sinonimi

Sedum roseum, Sedum Rosea, Sedum Rhodiola

Nomi comuni

pinocchina rosea, rodiola rosa, legno rodio

La rodiola rosa (Rhodiola rosea L.) è una pianta perenne succulenta appartenente alla famiglia delle Crassulaceae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La pianta è alta dai 20 ai 40 cm e fiorisce da giugno ad agosto.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Cresce in alta montagna nei luoghi sassosi o nei pascoli. È comune dai 900 ai 3100 m s.l.m.

Usi[modifica | modifica sorgente]

Possiede proprietà antiossidanti. È talvolta usata in fitoterapia per alleviare la fatica mentale, migliorare il tono dell'umore e aumentare la resistenza allo stress, ma le sue proprietà sono tuttora in fase di studio.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Does Rhodiola rosea possess ergogenic properties?, Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2006 Jun;16 (3): 305-15.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Maria Teresa Della Beffa, Fiori di montagna, Istituto Geografico De Agostini, Novara 1998
  • Silvio Stefenelli, I fiori della montagna, Priuli & Verlucca Editori, Ivrea 1996.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica