Rhinophylla alethina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rhinophylla alethina
Immagine di Rhinophylla alethina mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Phyllostomidae
Sottofamiglia Carolliinae
Genere Rhinophylla
Specie R.alethina
Nomenclatura binomiale
Rhinophylla alethina
Handley, 1966

Rhinophylla alethina (Handley, 1966) è un Pipistrello della famiglia dei Fillostomidi endemico della Colombia e dell'Ecuador.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 47 e 60 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 32 e 36 mm, la lunghezza del piede tra 8 e 12 mm, la lunghezza delle orecchie tra 12 e 18 mm e un peso fino a 14 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è soffice e lanosa e si estende sulle zampe, sui piedi e alla base dell'avambraccio. Le parti dorsali sono nerastre, più chiare verso la groppa, mentre le parti ventrali variano dal nerastro al nero-brunastro. Il muso è corto, la foglia nasale è larga, lanceolata e nerastra. La porzione anteriore è fusa con il labbro superiore. Sul mento è presente una grossa verruca rotonda affiancata da due verruche allungate inclinate. Le orecchie sono separate, nerastre, con il margine anteriore convesso e quello posteriore concavo, la punta smussata e l'antitrago triangolare. Il trago è smussato e con il margine posteriore talvolta con un incavo. È privo di coda, mentre l'uropatagio è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori e con il margine libero densamente frangiato. Il calcar è molto corto.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia all'interno delle grotte.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di frutta del sottobosco e talvolta anche di insetti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti due periodi riproduttivi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica delle coste pacifiche della Colombia e dell'Ecuador.

Vive nelle foreste tropicali sempreverdi fino a 1.700 metri di altitudine.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato che questa specie ha subito un declino di non meno del 30% negli ultimi 10 anni e il suo habitat è minacciato, classifica R.alethina come specie prossima alla minaccia (NT).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Mantilla, H. & Burneo, S. 2008, Rhinophylla alethina in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Rhinophylla alethina in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Tirira, 2007

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Diego S. Tirira, Mamíferos del Ecuador: Guía de campo, Ediciones Murciélago Blanco, 2007. ISBN 9789978446515
  • Alfred L. Gardner, Mammals of South America, Volume 1: Marsupials, Xenarthrans, Shrews, and Bats, University Of Chicago Press, 2008. ISBN 9780226282404

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi