Rey Volpato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rey Volpato
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra 600px Bianco e Rosso.png Campodarsego
Carriera
Giovanili
19??-1993
1993-2003
2004-2005
Bianco e Celeste.svg Santangiolese
Padova Padova
Juventus Juventus
Squadre di club1
2003-2004 Padova Padova 18 (1)
2004-2005 Juventus Juventus 0 (0)
2005-2006 Siena Siena 13 (2)
2006-2007 Arezzo Arezzo 22 (6)
2007-2008 Empoli Empoli 13 (0)
2008-2009 Bari Bari 8 (1)
2009 Piacenza Piacenza 10 (1)
2009-2010 Bari Bari 0 (0)
2010 Gallipoli Gallipoli 9 (2)
2010-2011 Livorno Livorno 3 (0)
2011 Lumezzane Lumezzane 13 (2)
2011-2012 Livorno Livorno 1 (0)
2012 Pergocrema Pergocrema 9 (0)
2012-2013 Union Quinto Union Quinto 22 (5)
2013-2014 Thermal Abano Teolo Thermal Abano Teolo 28 (9)
2014- 600px Bianco e Rosso.png Campodarsego 9 (7)
Nazionale
2003-2004
2004-2005
2005-2006
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
5 (2)
10 (5)
2 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 novembre 2014

Rey Volpato (Dolo, 27 agosto 1986) è un calciatore italiano, attaccante del Campodarsego.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nasce calcisticamente nella Santangiolese fino all'età di 7 anni, quando gli osservatori del Padova notano le sue qualità tecniche e decidono di portarlo nel settore giovanile biancoscudato[1]. Esordisce con la maglia del Padova in Serie C1, nel campionato 2003-2004 in cui totalizza 18 presenze ed un gol. L'anno successivo viene acquistato dalla Juventus, con la quale gioca una partita di Coppa Italia e vince, sempre nella stessa stagione, il Torneo di Viareggio[2] con la formazione Primavera.

Nella stagione 2005-2006 viene ceduto in prestito al Siena; con la squadra toscana, a 19 anni, esordisce in Serie A il 18 settembre 2005 nella partita Siena-Palermo (1-2) e, sempre con i toscani, segna anche i suoi due primi gol in Serie A nella vittoria 1-2 contro l'Udinese. Nella primavera 2006 riporta un primo grave infortunio (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio)[1], che limita a 13 le presenze in campionato.

Nella annata successiva la Juventus lo gira all'Arezzo, squadra di Serie B allenata da Antonio Conte (che era stato il vice di Luigi De Canio a Siena, e lo aveva espressamente richiesto)[1]. Con i toscani gioca 22 partite, segnando 6 gol, in una stagione condizionata dai postumi dell'infortunio[1], e il 4 luglio 2007 viene acquistato in comproprietà dall'Empoli[1], con cui gioca 13 partite di campionato e 2 di Coppa UEFA. Il 9 giugno 2008 viene riscattato dalla società torinese[3] ed il 1º luglio ceduto in compartecipazione, al Bari[4].

Il 2 febbraio 2009 viene annunciato il suo passaggio in prestito fino a fine stagione al Piacenza[5] ma il 5 febbraio il trasferimento salta, visto il divieto per un calciatore di essere tesserato da tre società nel cor­so della medesima stagione (di proprietà della Juventus, era già stato ceduto al Bari)[6]. Il 27 febbraio 2009 la Commissione Tesseramenti della Figc ha accolto il reclamo del Piacenza per il trasferimento e viene a tutti gli effetti tesserato fino a giugno[7]. Con gli emiliani scende in campo 10 volte realizzando un gol, contro il Frosinone[8].

Il 27 giugno 2009 ritorna al Bari dopo l'apertura delle buste ma viene messo fuori rosa[9]. Il 29 gennaio 2010 passa in prestito fino a fine stagione al Gallipoli[10]. L'8 febbraio 2010 debutta e segna il suo primo gol con i salentini nella partita Gallipoli-Grosseto 2-2.

Il 31 agosto 2010 passa a titolo definitivo al Livorno[11]. Nella formazione amaranto non trova spazio, giocando 3 partite di campionato per 29 minuti complessivi[12], e il 31 gennaio 2011 passa al Lumezzane in prestito. Con i lombardi realizza due reti nelle prime tre partite[12], le uniche della sua esperienza conclusa con 13 presenze nel campionato di Lega Pro Prima Divisione 2010-2011.

Rientrato al Livorno, vi disputa la prima parte della stagione 2011-2012, sempre come rincalzo, anche a causa di un nuovo infortunio al ginocchio[1]. Il 31 gennaio 2012 passa al Pergocrema a titolo definitivo[13]; debutta con i gialloblù il 5 febbraio nella partita contro il Prato terminata con il risultato di 0-0.

A fine stagione rimane svincolato a causa della mancata iscrizione della squadra al campionato[14], e dopo un periodo di prova al Sorrento, in dicembre accetta l'offerta dell'Union Quinto, formazione veneta di Serie D, con un contratto a gettone[15][16].

Il 3 settembre 2013 firma per la Thermal Abano Teolo, formazione veneta che milita in Serie D[17]. Debutta l'8 settembre nella sfida contro il Riccione segnando anche la prima rete.[18]

Il 31 luglio 2014 passa al Campodarsego, formazione della Provincia di Padova, in Eccellenza.[19]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha vestito le maglie delle Nazionali italiane Under-18, Under-19 ed Under-20, giocando in totale 18 partite e segnando 7 gol: 7 gare e 2 gol con l'Under-18, 10 con 5 gol con l'Under-19 mentre con la Nazionale Under-20 gioca solo due partite senza mai segnare.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 novembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Italia Padova C1 18 1 CI-C  ?  ? - - - - - - 18+ 1+
2004-2005 Italia Juventus A 0 0 CI 1 0 UCL 0 0 - - - 1 0
2005-2006 Italia Siena A 13 2 CI 1 0 - - - - - - 14 2
2006-2007 Italia Arezzo B 22 6 CI 1 0 - - - - - - 23 6
2007-2008 Italia Empoli A 13 0 CI 1 0 CU 2 0 - - - 16 0
2008-2009 Italia Bari B 8 1 CI 2 0 - - - - - - 10 1
feb. 2009-2009 Italia Piacenza B 10 1 - - - - - - - - - 10 1
2009-2010 Italia Bari A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Bari 8 1 2 0 - - - - 10 1
gen. 2010-2010 Italia Gallipoli B 9 2 - - - - - - - - - 9 2
2010-2011 Italia Livorno B 3 0 CI 1 0 - - - - - - 4 0
gen. 2011-2011 Italia Lumezzane PD 13 2 - - - - - - - - - 13 2
2011-2012 Italia Livorno B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Livorno 4 0 1 0 - - - - 5 0
gen. 2012-2012 Italia Pergocrema PD 9 0 - - - - - - - - - 9 0
dic. 2012-2013 Italia Union Quinto D 22 5 - - - - - - - - - 22 5
set. 2013-2014 Italia Thermal Abano Teolo D 28 9 - - - - - - - - - 28 9
2014-2015 Italia Campodarsego Ecc. 9 7 CI-Dil.  ?  ? - - - - - - 9 7
Totale carriera 176 37 7 0 2 0 187 37

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2005
Juventus: 2004-2005[20]
Bari: 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f G Factor: Rey Volpato, dalla doppietta di Udine al buio dovuto agli infortuni Gianlucadimarzio.com
  2. ^ (EN) Coppa Carnevale - Torneo Internazionale Giovanile di Viareggio Rsssf.com
  3. ^ UFFICIALE: Juventus, torna Volpato. URL consultato il 9 giugno 2008.
  4. ^ Davide Lanzafame al Palermo. URL consultato il 01-07-2008.
  5. ^ UFFICIALE: Volpato al Piacenza. URL consultato il 6 febbraio 2009.
  6. ^ Bari, nullo il trasferimento di Volpato. URL consultato il 6-02-2009.
  7. ^ La Commissione Tesseramenti accoglie il ricorso del Piacenza. URL consultato il 27-02-2009.
  8. ^ Piacenza-Frosinone 3-0 - Stagione 2008-2009 storiapiacenza1919.it
  9. ^ Calcio, Bari: Carobbio ceduto in prestito al Grosseto news.kataweb.it
  10. ^ Ufficiale: Paro a Piacenza, Volpato al Gallipoli Tuttobari.com
  11. ^ Livorno L'ultimo colpo è Volpato dal Bari calciomercato.com
  12. ^ a b Lumezzane e Volpato: è rinascita per due tuttolegapro.it
  13. ^ 31/01/2012 - Volpato e Russotto lasciano la maglia amaranto livornocalcio.it
  14. ^ Da Alex a Zambrotta: gli svincolati sportmediaset.mediaset.it
  15. ^ Tamai, la rinascita passa dal Quinto. Petris: non falliremo, Messaggero Veneto, 17 novembre 2012, pag.51
  16. ^ Brustolon: «Con il Quinto non possiamo fallire», Corriere delle Alpi, 23 novembre 2012, pag.44
  17. ^ Vi ricordate Rey Volpato? Sarà la punta della Thermal Abano, Il Mattino di Padova, 3 settembre 2013
  18. ^ Serie D. Thermal Abano-Riccione 4-1 newsrimini.it
  19. ^ MERCATO: PRESI POLETTI E VOLPATO. THOMASSEN AL BIANCOSCUDATI PADOVA, 5-07-2014.
  20. ^ A seguito della sentenza della Commissione di Appello Federale in merito ai fatti oggetto dello scandalo del calcio italiano del 2006, lo scudetto vinto dalla Juventus nel campionato 2004-2005 fu revocato e non più assegnato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]