Rey Volpato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rey Volpato
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra 600px Bianco e Rosso.png Campodarsego
Carriera
Giovanili
19??-1993
1993-2003
2004-2005
Bianco e Celeste.svg Santangiolese
Padova Padova
Juventus Juventus
Squadre di club1
2003-2004 Padova Padova 18 (1)
2004-2005 Juventus Juventus 0 (0)
2005-2006 Siena Siena 13 (2)
2006-2007 Arezzo Arezzo 22 (6)
2007-2008 Empoli Empoli 13 (0)
2008-2009 Bari Bari 8 (1)
2009 Piacenza Piacenza 10 (1)
2009-2010 Bari Bari 0 (0)
2010 Gallipoli Gallipoli 9 (2)
2010-2011 Livorno Livorno 3 (0)
2011 Lumezzane Lumezzane 13 (2)
2011-2012 Livorno Livorno 1 (0)
2012 Pergocrema Pergocrema 9 (0)
2012-2013 Union Quinto Union Quinto 22 (5)
2013-2014 Thermal Abano Teolo Thermal Abano Teolo 28 (9)
2014- 600px Bianco e Rosso.png Campodarsego 0 (0)
Nazionale
2003-2004
2004-2005
2005-2006
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
5 (2)
10 (5)
2 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 luglio 2014

Rey Volpato (Dolo, 27 agosto 1986) è un calciatore italiano, attaccante del Campodarsego.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nasce calcisticamente nella Santangiolese fino all'età di 7 anni, quando gli osservatori del Padova notano le sue qualità tecniche e decidono di portarlo nel settore giovanile biancoscudato[1]. Esordisce con la maglia del Padova in Serie C1, nel campionato 2003-2004 in cui totalizza 18 presenze ed un gol. L'anno successivo viene acquistato dalla Juventus, con la quale gioca una partita di Coppa Italia e vince, sempre nella stessa stagione, il Torneo di Viareggio[2] con la formazione Primavera.

Nella stagione 2005-2006 viene ceduto in prestito al Siena; con la squadra toscana, a 19 anni, esordisce in Serie A il 18 settembre 2005 nella partita Siena-Palermo (1-2) e, sempre con i toscani, segna anche i suoi due primi gol in Serie A nella vittoria 1-2 contro l'Udinese. Nella primavera 2006 riporta un primo grave infortunio (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio)[1], che limita a 13 le presenze in campionato.

Nella annata successiva la Juventus lo gira all'Arezzo, squadra di Serie B allenata da Antonio Conte (che era stato il vice di Luigi De Canio a Siena, e lo aveva espressamente richiesto)[1]. Con i toscani gioca 22 partite, segnando 6 gol, in una stagione condizionata dai postumi dell'infortunio[1], e il 4 luglio 2007 viene acquistato in comproprietà dall'Empoli[1], con cui gioca 13 partite di campionato e 2 di Coppa UEFA. Il 9 giugno 2008 viene riscattato dalla società torinese[3] ed il 1º luglio ceduto in compartecipazione, al Bari[4].

Il 2 febbraio 2009 viene annunciato il suo passaggio in prestito fino a fine stagione al Piacenza[5] ma il 5 febbraio il trasferimento salta, visto il divieto per un calciatore di essere tesserato da tre società nel cor­so della medesima stagione (di proprietà della Juventus, era già stato ceduto al Bari)[6]. Il 27 febbraio 2009 la Commissione Tesseramenti della Figc ha accolto il reclamo del Piacenza per il trasferimento e viene a tutti gli effetti tesserato fino a giugno[7]. Con gli emiliani scende in campo 10 volte realizzando un gol, contro il Frosinone[8].

Il 27 giugno 2009 ritorna al Bari dopo l'apertura delle buste ma viene messo fuori rosa[9]. Il 29 gennaio 2010 passa in prestito fino a fine stagione al Gallipoli[10]. L'8 febbraio 2010 debutta e segna il suo primo gol con i salentini nella partita Gallipoli-Grosseto 2-2.

Il 31 agosto 2010 passa a titolo definitivo al Livorno[11]. Nella formazione amaranto non trova spazio, giocando 3 partite di campionato per 29 minuti complessivi[12], e il 31 gennaio 2011 passa al Lumezzane in prestito. Con i lombardi realizza due reti nelle prime tre partite[12], le uniche della sua esperienza conclusa con 13 presenze nel campionato di Lega Pro Prima Divisione 2010-2011.

Rientrato al Livorno, vi disputa la prima parte della stagione 2011-2012, sempre come rincalzo, anche a causa di un nuovo infortunio al ginocchio[1]. Il 31 gennaio 2012 passa al Pergocrema a titolo definitivo[13]; debutta con i gialloblù il 5 febbraio nella partita contro il Prato terminata con il risultato di 0-0.

A fine stagione rimane svincolato a causa della mancata iscrizione della squadra al campionato[14], e dopo un periodo di prova al Sorrento, in dicembre accetta l'offerta dell'Union Quinto, formazione veneta di Serie D, con un contratto a gettone[15][16].

Il 3 settembre 2013 firma per la Thermal Abano Teolo, formazione veneta che milita in Serie D[17]. Debutta l'8 settembre nella sfida contro il Riccione segnando anche la prima rete.[18]

Il 31 luglio 2014 passa al Campodarsego, formazione della Provincia di Padova, in Eccellenza.[19]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha vestito le maglie delle Nazionali italiane Under-18, Under-19 ed Under-20, giocando in totale 18 partite e segnando 7 gol: 7 gare e 2 gol con l'Under-18, 10 con 5 gol con l'Under-19 mentre con la Nazionale Under-20 gioca solo due partite senza mai segnare.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 31 luglio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Italia Padova C1 18 1 CI-C  ?  ? - - - - - - 18+ 1+
2004-2005 Italia Juventus A 0 0 CI 1 0 UCL 0 0 - - - 1 0
2005-2006 Italia Siena A 13 2 CI 1 0 - - - - - - 14 2
2006-2007 Italia Arezzo B 22 6 CI 1 0 - - - - - - 23 6
2007-2008 Italia Empoli A 13 0 CI 1 0 CU 2 0 - - - 16 0
2008-2009 Italia Bari B 8 1 CI 2 0 - - - - - - 10 1
feb. 2009-2009 Italia Piacenza B 10 1 - - - - - - - - - 10 1
2009-2010 Italia Bari A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Bari 8 1 2 0 - - - - 10 1
gen. 2010-2010 Italia Gallipoli B 9 2 - - - - - - - - - 9 2
2010-2011 Italia Livorno B 3 0 CI 1 0 - - - - - - 4 0
gen. 2011-2011 Italia Lumezzane PD 13 2 - - - - - - - - - 13 2
2011-2012 Italia Livorno B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Livorno 4 0 1 0 - - - - 5 0
gen. 2012-2012 Italia Pergocrema PD 9 0 - - - - - - - - - 9 0
dic. 2012-2013 Italia Union Quinto D 22 5 - - - - - - - - - 22 5
set. 2013-2014 Italia Thermal Abano Teolo D 28 9 - - - - - - - - - 28 9
2014-2015 Italia Campodarsego Ecc. 0 0 CI-Dil. 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 169 30 7 0 2 0 178 30

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2005
Juventus: 2004-2005[20]
Bari: 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f G Factor: Rey Volpato, dalla doppietta di Udine al buio dovuto agli infortuni Gianlucadimarzio.com
  2. ^ (EN) Coppa Carnevale - Torneo Internazionale Giovanile di Viareggio Rsssf.com
  3. ^ UFFICIALE: Juventus, torna Volpato. URL consultato il 9 giugno 2008.
  4. ^ Davide Lanzafame al Palermo. URL consultato il 01-07-2008.
  5. ^ UFFICIALE: Volpato al Piacenza. URL consultato il 6 febbraio 2009.
  6. ^ Bari, nullo il trasferimento di Volpato. URL consultato il 6-02-2009.
  7. ^ La Commissione Tesseramenti accoglie il ricorso del Piacenza. URL consultato il 27-02-2009.
  8. ^ Piacenza-Frosinone 3-0 - Stagione 2008-2009 storiapiacenza1919.it
  9. ^ Calcio, Bari: Carobbio ceduto in prestito al Grosseto news.kataweb.it
  10. ^ Ufficiale: Paro a Piacenza, Volpato al Gallipoli Tuttobari.com
  11. ^ Livorno L'ultimo colpo è Volpato dal Bari calciomercato.com
  12. ^ a b Lumezzane e Volpato: è rinascita per due tuttolegapro.it
  13. ^ 31/01/2012 - Volpato e Russotto lasciano la maglia amaranto livornocalcio.it
  14. ^ Da Alex a Zambrotta: gli svincolati sportmediaset.mediaset.it
  15. ^ Tamai, la rinascita passa dal Quinto. Petris: non falliremo, Messaggero Veneto, 17 novembre 2012, pag.51
  16. ^ Brustolon: «Con il Quinto non possiamo fallire», Corriere delle Alpi, 23 novembre 2012, pag.44
  17. ^ Vi ricordate Rey Volpato? Sarà la punta della Thermal Abano, Il Mattino di Padova, 3 settembre 2013
  18. ^ Serie D. Thermal Abano-Riccione 4-1 newsrimini.it
  19. ^ MERCATO: PRESI POLETTI E VOLPATO. THOMASSEN AL BIANCOSCUDATI PADOVA, 5-07-2014.
  20. ^ A seguito della sentenza della Commissione di Appello Federale in merito ai fatti oggetto dello scandalo del calcio italiano del 2006, lo scudetto vinto dalla Juventus nel campionato 2004-2005 fu revocato e non più assegnato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]