Revenge (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Revenge
Revenge 2011.png
Titolo originale Revenge
Paese Stati Uniti d'America
Anno 20112015
Formato serie TV
Genere drammatico, mistero, thriller
Stagioni 4
Episodi 89
Durata 43 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 720p
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Mike Kelley
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzione ABC Studios, Temple Hill Entertainment
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 21 settembre 2011
Al 10 maggio 2015
Rete televisiva ABC
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 1º ottobre 2012
Al in corso
Rete televisiva Deejay TV
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 30 novembre 2011
Al 3 luglio 2015
Rete televisiva Fox Life

Revenge è una serie televisiva statunitense trasmessa per quattro stagioni dal 2011 al 2015.

La serie è stata trasmessa negli Stati Uniti d'America dal 21 settembre 2011 sul canale ABC[1][2] ed è liberamente ispirata al romanzo Il conte di Montecristo di Alexandre Dumas.[3] In Italia la serie è stata trasmessa dal 30 novembre 2011 su Fox Life[4] e in chiaro su Deejay TV dal 1º ottobre 2012. Nella Svizzera italiana la serie va in onda in chiaro a partire dal 30 maggio 2012 su RSI LA1.[5]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una donna misteriosa, Amanda Clarke, sotto la falsa identità di Emily Thorne, si trasferisce negli Hamptons, in cerca di vendetta sulle persone che hanno distrutto la sua famiglia.

Suo padre, David Clarke, un ricco uomo d'affari con il quale ha passato la sua infanzia negli Hamptons, in una residenza sul mare, fu accusato, processato e condannato ingiustamente per aver partecipato a un'azione terroristica. Ad incastrarlo furono i Grayson, titolari della "Grayson Global", società della quale David faceva parte, in combutta con molti personaggi a loro vicini. La figlia Amanda Clarke invece venne divisa tra famiglie affidatarie e infine rinchiusa in un carcere minorile fino alla maturità. Uscita dal carcere venne accolta nella società da Nolan Ross, amico del padre, che le consegnò una scatola contenente i diari di David. Leggendoli Amanda scoprì la vera storia del padre e, dopo aver scambiato la sua identità con quella dell'amica Emily Thorne, intraprese il suo cammino di vendetta contro tutti i traditori del padre.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 22 2011-2012 2011-2012
Seconda stagione 22 2012-2013 2013
Terza stagione 22 2013-2014 2014
Quarta stagione 23 2014-2015 2015

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Revenge.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio del 2011 ABC ha ordinato l'episodio pilota di Revenge. Nel marzo dello stesso anno è stato annunciato che l'attrice Emily VanCamp avrebbe interpretato la protagonista Emily Thorne.[3] In seguito anche Madeleine Stowe e Henry Czerny sono entrati a far parte del cast principale.[6]

Il 13 maggio 2011 ABC ha confermato la produzione della serie televisiva,[7] e il 17 maggio ha annunciato la data del suo debutto.[1]

Visto il successo della prima stagione, il 10 maggio 2012 la serie è stata rinnovata per una seconda stagione, che è andata in onda dal 30 settembre 2012 nell'ambita fascia oraria precedentemente occupata da Desperate Housewives[8][9]. Il 10 maggio 2013 la ABC ha rinnovato la serie per una terza stagione, mentre il 21 marzo 2014 per una quarta e ultima.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Lo show è stato accolto con recensioni positive, con un punteggio di 66/100 da parte di Metacritic[10].

Dorothy Rabinowitz del Wall Street Journal ha elogiato la serie, scrivendo che "L'arrivo di una serie televisiva drammatica pura e inalterata di una passione antica quanto l'uomo è qualcosa da celebrare. Questo è particolarmente vero in quanto Revenge risulta essere una serie molto affascinante nel suo modo soddisfacente e sgargiante" e attribuendo particolare elogio alla VanCamp per il "seducente e agghiacciante piano di bramosa vendetta"[11].

BuddyTV ha classificato Revenge al terzo posto nella sua lista dei miglior nuovi spettacoli televisivi del 2011[12].

In Italia sono inoltre disponibili in DVD le prime tre stagioni complete composte ognuna da 6 DVD ciascuno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) ABC: Charlie's Angels on Thursdays, Once Upon a Time on Sundays, IGN, 17 maggio 2011. URL consultato il 17 maggio 2011.
  2. ^ (EN) Robert Seidman, ABC Announces Fall Series Premiere Dates: Late Starts for 'Once Upon a Time,' 'Man Up', TV by the Numbers. URL consultato il 27 giugno 2011.
  3. ^ a b (EN) Nellie Andreeva, Emily VanCamp Set As The Lead In ABC's 'Revenge' & Other Pilot Castings, Deadline.com, 7 marzo 2011. URL consultato il 22 marzo 2011.
  4. ^ Revenge, Fox Life. URL consultato il 10 ottobre 2011.
  5. ^ rsi.ch, 23 maggio 2012, http://www.rsi.ch/home/channels/comunicazione/comunicazione_on_line/2012/05/23--Revenge-in-prima-tv-Telefilm-LA.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, Madeleine Stowe Among Latest Pilot Castings, Deadline.com, 15 marzo 2011. URL consultato il 22 marzo 2011.
  7. ^ (EN) Lacey Rose, Lesley Goldberg, ABC Picks Up 'Charlie's Angels,' 'Pan Am,' Tim Allen and Shonda Rhimes Projects, More, The Hollywood Reporter, 13 maggio 2011. URL consultato il 13 maggio 2011.
  8. ^ (EN) ABC Renews 'Grey's Anatomy,' 'Revenge,' 'Modern Family,' 'Once,' 'Castle,' More, 30 maggio 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  9. ^ (EN) ABC gets its Revenge: Fall lineup visits Nashville and Malibu Country, 30 maggio 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  10. ^ (EN) Revenge: Season 1, Metacritic. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  11. ^ (EN) Dorothy Rabinowitz, The Rich, the Bad, the Vengeful, The Wall Street Journal. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  12. ^ (EN) The 11 Best New TV Shows of 2011, BuddyTV. URL consultato il 2 febbraio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN261007323 · LCCN: (ENno2012110555
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione