Reuven Amitai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Reuven Amitai-Preiss (Filadelfia, 1955) è un accademico e orientalista statunitense di cultura ebraica.

Reuven Amitai-Preiss

è uno storico del mondo islamico pre-moderno, specializzato sulla storia della Siria e della Palestina del periodo mamelucco.[1]

Verso i 21 anni si è trasferito in Israele, come professore di Storia nell'Università Ebraica di Gerusalemme. Nel 2012 è diventato Preside della Facoltà di Umanistica (Dean of the Faculty of Humanities).[2][3]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Amitai ha studiato nell'University of Pennsylvania e nel 1976 ha effettuato la sua aliyah in Israele, con l'intenzione di vivere e lavorare in un kibbutz mentre avrebbe proseguito i suoi studi sul Vicino Oriente, essenzialmente islamico. Ha lavorato per sei anni nel kibbutz prescelto come a saldatore, per poi decidere di tornare a tempo pieno ai suoi studi accademici.

Si è iscritto nell'Università Ebraica di Gerusalemme dove ha poi conseguito la laurea e il Dottorato di ricerca sulla storia dell'Islam, specialmente sul periodo delle Crociate, sui Mamelucchi e sull'Impero mongolo, nell'arco temporale che dall'XI arriva al XVI secolo. Ha trascorso un anno accademico come visiting fellow nella Princeton University dal 1990-1991, e presso il St Antony's College di Oxford nel 1996-1997.

Tornando nel suo Ateneo gerosolimitano, divenne docente e poi Direttore del Department of Islamic and Middle Eastern Studies nel periodo 1997–2001, e Direttore per due mandati dell'the Institute of Asian and African Studies, nel 2001–2004 e nel 2008–2010.[4] Verso il 2005 è diventato Direttore del Nehemia Levtzion Center for Islamic Studies, il cui fine è quello d'incoraggiare la ricerca e l'attività pubblica concernenti gli studi islamici.[2]

Opere scelte[modifica | modifica sorgente]

Libri[modifica | modifica sorgente]

Articoli[modifica | modifica sorgente]

  • "The Conversion of Tegüder Ilkhan to Islam", su: Jerusalem studies in Arabic and Islam XXV (2001), pp. 15–43
  • "In the Aftermath of 'Ayn Jâlût: The Beginnings of the Malmûk-Îlkhânid Cold War", su: Al-Masaq 10 (1990), pp. 1–21
  • "Mamluk Perceptions of the Mongol-Frankish Rapprochement", su Mediterranean Historical Review 7 (1992), pp. 50–65
  • "A Fourteenth-Century Mamluk Inscription from Rural Palestine", su: Israel Exploration Journal 44 (1994), pp. 234–242
  • Theresa Fitzherbert & Julian Raby, New material from the Mamluk sources for the biography of Rashid al-Din in The Court of the Il-khans, 1290-1340, Oxford & New York, Oxford University Press, 1996, pp. 23–37.
  • "Ghazan, Islam, and Mongol tradition: a View from the Mamluk Sultanate", su: Bulletin of the School of Oriental and African Studies 54 (1996), pp. 1–10
  • "A Note on a "Mamlûk" Drum from Bethsaida", su: Israel Exploration Journal 47 (1997), pp. 113–116
  • "Mongol Raids into Palestine (AD 1260 and 1300)", su: Journal of the Royal Asiatic Society 2 (1987), pp. 236–255 (jstor = 25212151, Cambridge, UK; New York, USA, Cambridge University Press)
  • Gervers, Michael; Powell, James M., Edward of England and Abagha Ilkhan: A reexamination of a failed attempt at Mongol-Frankish Cooperation in Tolerance and Intolerance: Social Conflict in the Age of the Crusades, Syracuse, NY, USA, Syracuse University Press, 2001, pp. 75–82, ISBN 978-0-8156-2869-9.
  • Nicola Di Cosmo, Whither the Ilkhanid Army? Ghazan's First Campaign into Syria (1299–1300) in Warfare in Inner Asian History (500-1800), Leiden-Boston-Köln, Brill, 2002.
  • "'Ayn Jalût Revisited", su: Tarih 2 (1992), pp. 119–150
  • "An Exchange of Letters in Arabic between Abaya Îlkhân and Sultan Baybars (A.H. 667/A.D. 1268-69)", su: Central Asiatic Journal 38/1 (1994), pp. 11–33
  • Morgan, David; Amitai-Preiss, Reuven, Mongol Imperial Ideology and the Îlkhânid War aigainst the Mamlûks in The Mongol Empire and its Legacy, Leiden, The Netherlands, Brill, 1999, ISBN 978-90-04-11048-9.
  • Amalia Levanoni & Michael Winter, The Mongol Occupation of Damascus in 1300: A Study of Mamluk Loyalties in The Mamluks in Egyptian and Syrian Politics and Society, Leiden-Köln-Boston, Brill, 2004, pp. 21–39.
  • John Prior, The Logistics of the Mongol-Mamlûk War, with Special Reference to the Battle of Wâdî'l-Khaznadâr, 1299 C.E. in Logistics of Warfare in the Age of Crusades, Ashgate Publishing Compagny, Ashgate, University of Sydney [2002], 2006, pp. 25–42.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Reuven Amitai" su Kahnplus.com
  2. ^ a b Prof. Amitai takes pride in graduate program (PDF) in Focus 32: Newsletter of the Rothberg International School, The Hebrew University of Jerusalem, Spring 2006, p. 7.
  3. ^ Pubblicazioni
  4. ^ The Formation Of Muslim Society In Palestine - Eretz Israel

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]