Return of the Mac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Return of the Mac
Artista Prodigy
Tipo album Studio
Pubblicazione 2007
Dischi 1
Tracce 14
Genere Rap
Etichetta Infamous/Koch
Produttore The Alchemist
Prodigy - cronologia
Album precedente
(2000)
Album successivo
(2008)

Return of the Mac è il secondo album come solista di Prodigy, membro del duo hip hop Mobb Deep. Il disco è uscito nel 2007 per Infamous/Koch Records. L'album fece da apripista, come una sorta di mixtape, per il successo album del 2008, H.N.I.C. Pt. 2, ma uscì come un classico album a causa dell'alto livello qualitativo del materiale. L'album fu interamente prodotto da The Alchemist (che appare anche sulla copertina dell'album) e contiene molti campionamenti da canzoni dell'era Blaxploitation.

Return of the Mac debuttò al numero 32 della Billboard 200, con 27 000 copie vendute nella prima settimana di uscita.[1] As of December 2007, the album has sold 130 000 copies.[2] L'album ricevette un buon riscontro di critica, tanto da venire giudicato il ritorno di Prodigy alla sua forma migliore, dopo che l'album dei Mobb Deep del 2001, Infamy, aveva in qualche modo ridotto l'aura leggendaria che circondava i due. Il successo di quello che doveva essere un mixtape promozionale fece di H.N.I.C. Pt. 2 uno degli album più attesi del 2008.

Da Return of the Mac furono estratti tre singoli e tre video, tutti diretti dal regista DanTheMan; "Mac 10 Handle", "New York Shit", and "Stuck on You".

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le canzoni sono prodotte da The Alchemist.

# Titolo Durata Autori Campioni
1 "The Mac Is Back Intro" 1:53 Albert Johnson
The Alchemist
2 "Return of the Mac (aka New York Shit)" 2:59 Albert Johnson,
Alan Maman
3 "Stuck on You" 4:29 Albert Johnson
Alan Maman
  • "I'm Hooked on You" di Jeannie Reynolds
4 "Mac 10 Handle" 4:15 Albert Johnson
Alan Maman
5 "Down & out in New York City" 0:32 Bodie Chandler
Barry De Vorzon
  • Interlude
  • "Down and out in New York City" di James Brown
6 "The Rotten Apple" 3:06 Albert Johnson
Alan Maman
7 "Madge Speaks" (interlude) (featuring Majesty, primo nome dei Dream Theater) 1:16
8 Take It to the Top" 3:22 Albert Johnson
Alan Maman
9 "P Speaks" (interlude) 1:05
10 "7th Heaven" (featuring Un Pacino) 2:44 J. Brayboy-Brady,
Albert Johnson,
Alan Maman
11 "Bang on 'Em" 3:39 Albert Johnson,
Alan Maman
  • "Do I Stand a Chance" by The Montclairs
12 "Nickel and a Nail" 2:57 Albert Johnson
Alan Maman
13 "Legends" (featuring Havoc) 3:58 Albert Johnson
Alan Maman
  • "Touch Me Take Me" di Rita Wright
  • "Love Sounds" degli Intimate Strangers
14 "Stop Fronting" 3:06 Albert Johnson,
Alan Maman

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Katie Hasty, "McGraw Leads Seven Top 10 Debuts Onto Billboard 200", Billboard.com, April 4, 2007.
  2. ^ Sanneh, Kelefa (30 dicembre 2007). The Shrinking Market Is Changing the Face of Hip-Hop. The New York Times. Ultimo accesso: 21 maggio 2008.