Resti umani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Resti umani
Titolo originale Deadly Decisions
Autore Kathy Reichs
1ª ed. originale 2000
Genere romanzo
Sottogenere thriller medico
Lingua originale inglese
Ambientazione Montréal, North Carolina
Protagonisti Temperance Brennan
Preceduto da Cadaveri innocenti
Seguito da Viaggio fatale
« Si chiamava Emily Anne. Nove anni, riccioli neri, ciglia lunghe, pelle ambrata. I lobi forati da due anellini d'oro. La fronte da due proiettili di Cobray semiautomatica calibro nove. »
(Incipit di Resti umani)

Resti umani è il terzo libro delle avventure dell'antropologa forense Temperance Brennan, ideata da Kathy Reichs, e scritto nel 2000. Ambientato a Montréal, Canada, ed in North Carolina, il romanzo è un thriller che coinvolge una banda di motociclisti.

Trama[modifica | modifica sorgente]

A Montréal alcune pericolose bande di motociclisti si affrontano in una cruenta guerriglia che sta provocando molti morti tra le varie fazioni. Si costituisce, dunque, una squadra speciale avente l'obiettivo di arrestare questa spirale di sangue. Tuttavia, durante le indagini, viene trovato parte dello scheletro di una giovane donna scomparsa dal North Carolina e, successivamente, una bambina di nove anni viene uccisa in una strada della città canadese. Così Temperance Brennan, viene strettamente coinvolta nelle indagini di questa vicenda che, inevitabilmente, la metterà in grave pericolo.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Narrazione[modifica | modifica sorgente]

Il romanzo è narrato in prima persona dalla protagonista e vi è un intreccio tra descrizioni scientifiche delle procedure utilizzate, la narrazione degli eventi, dei contesti e dei personaggi ed infine le sensazioni e le emozioni delladottoressa.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]