Respirazione liquida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La respirazione liquida è una forma di respirazione in cui un organismo, invece di respirare aria, respira un liquido ricco di ossigeno come, ad esempio, i perfluorocarburi.

I modelli al computer di tre molecole perfluorurate utilizzate per applicazioni biomediche e per gli studi di ventilazione liquida: a) FC-75, b) perflubron, c) perfluorodecalin.

I perfluorocarburi (PFC) sono molecole che hanno strutture molto diverse, le quali conferiscono diverse proprietà fisiche, come solubilità di gas respiratori, densità, viscosità, tensione di vapore[1]. Pertanto, per una specifica applicazione biomedica come, ad esempio, la ventilazione liquida, la somministrazione di farmaci, ecc., è fondamentale selezionare l'appropriato PFC . Tuttavia, le proprietà fisiche dei liquidi PFC variano sostanzialmente da molecola a molecola; la proprietà comune è la loro elevata solubilità per i gas respiratori: infatti, questi liquidi trasportano più ossigeno e anidride carbonica rispetto al sangue.

In teoria, la respirazione liquida potrebbe essere utile nel trattamento di pazienti con gravi problemi polmonari o cardiaci. La respirazione liquida è stata proposta anche per i viaggi nello spazio[2] e per le immersioni subacquee.

Nei Media[modifica | modifica wikitesto]

Questo tipo di respirazione ha ispirato molte opere, soprattutto di fantascienza, tra cui:

  • Il romanzo Guerra eterna di Joe Haldeman del 1975, in cui l'immersione in appositi liquidi e la loro respirazione consente viaggi nello spazio ed accelerazioni fino a 50G;
  • Nel film The Abyss di James Cameron viene usato un liquido respirabile per scendere negli abissi senza soffrire per la pressione;
  • Nell'anime Neon Genesis Evangelion, le cabine di pilotaggio dei mecha sono immerse in un liquido respirabile chiamato L.C.L., che consente di comandare il mezzo con la propria mente;
  • Nei film Mission to Mars e Event Horizon, gli astronauti sono immersi in un apparente fluido traspirante che consente di effettuare lanci ad alta velocità.
  • Nel libro Mecchanicum dalla serie di romanzi Horus Heresy nella cornice di Warhammer 40,000, i piloti Titan sono racchiusi in serbatoi di liquidi nutrienti per permettere loro di continuare ad operare oltre i limiti normalmente imposti dal corpo;
  • In Star Trek: The Next Generation l'equipaggio della Enterprise-D incontra una razza aliena, le cui navi contengono un ambiente traspirante liquido;
  • Nel libro Il simbolo perduto di Dan Brown dove il professor Langdon viene immerso in un liquido che gli permette una ventilazione liquida totale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ {Shaffer, T. H., M. R. Wolfson, and L. C. Clark: State of art review : Liquid ventilation. Pediatr. Pulmonol. 14:102 109, 1992.}
  2. ^ Liquid Breathing - Medical uses". Retrieved 2008-05-17..