Resistenza Nazionale Mozambicana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Resistência Nacional Moçambicana
RENAMO
Mz renamo3.PNG
Leader Afonso Dhlakama
Segretario Ossufo Momade
Stato Mozambico Mozambico
Fondazione 1975
Sede Maputo
Ideologia Conservatorismo
Collocazione centro-destra
Affiliazione internazionale Internazionale Democratica Centrista (osservatore)
Seggi Assemblea della Repubblica
51 / 250
Sito web http://www.renamo.org.mz/

Il partito Resistência Nacional Moçambicana o RENAMO (Restistenza nazionale mozambicana) è un partito conservatore del Mozambico, guidato da Afonso Dhlakama. Il Renamo ha combattuto contro il FRELIMO nella lunga guerra civile che ha interessato il paese tra il 1975 e il 1992.

Il RENAMO fu fondato nel 1975, nel momento in cui il paese otteneva l'indipendenza, come partito anti comunista dai servizi segreti dell'allora Rhodesia in rappresaglia dell'appoggio che il nuovo governo mozambicano dava ai guerriglieri antigovernativi rhodesiani. Il suo primo leader fu André Matsangaissa che cadde in combattimento il 17 ottobre 1979. Dopo la scomparsa della Rhodesia il movimento fu sostenuto dal Sud Africa in rappresaglia all'appoggio che il Mozambico dava all'ANC.

Con gli accordi di Nkomati del 1984 Sud Africa e Mozambico si impegnarono a non sostenere movimenti guerriglieri nel paese vicino. Tali accordi (a differenza di uno analogo tra Sud Africa e Angola) furono sostanzialmente rispettati da entrambe le parti e il RENAMO perse ogni appoggio straniero. I paesi occidentali infatti mai appoggiarono il RENAMO per indebolire il governo marxista e filosovietico del partito FRELIMO al potere. Anzi molti partiti di sinistra europei (e governi da essi sostenuti) appoggiavano apertamente il FRELIMO. Tra l'altro il RENAMO fu praticamente sempre o ignorato o denigrato dalla stragrande maggioranza della stampa occidentale nonostante i suoi avversari del FRELIMO fossero uno dei governi più inetti e incapaci anche per gli standard africani. A dispetto di queste avversità il RENAMO nonostante l'estrema povertà di mezzi ed equipaggiamenti riuscì ad espandersi sempre di più grazie appunto alle politiche del partito marxista al potere (il FRELIMO) che con la sua inefficienza riusciva a creare un'opposizione anche dove non c'era. La sopravvivenza e la successiva espansione furono un risultato notevole per un movimento che in origine era stato creato a tavolino da un servizio segreto straniero di uno stato che non esisteva più (la Rhodesia) e che dopo il 1984 con la sostanziale cessazione dell'appoggio sudafricano si ritrovò privo di qualsiasi sostegno esterno significativo. Con la fine della guerra fredda un accordo di pace tra RENAMO e FRELIMO fu raggiunto nel 1992. Una missione della Nazione Unite fino al 1994 fu dispiegata per facilitare la pacificazione (ONUMOZ , United Nations Operation in Mozambique). Successivamente il RENAMO è diventato un partito politico che partecipa alla elezioni Mozambicane.

Si ricorda che il 19 maggio 1987 il giornalista italiano Almerigo Grilz cadde colpito da una pallottola mentre stava riprendendo un combattimento tra il RENAMO e il FRELIMO. Il suo cadavere non trasportabile, in quel contesto di guerra, fu sepolto dalla RENAMO sul posto. Egli non cadde in un agguato, ma durante un combattimento che lui volontariamente stava cercando documentare di persona proprio sulla linea del fuoco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]