Resident Evil: Operation Raccoon City

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil Operation Raccoon City.jpg
Il logo del gioco
Titolo originale Biohazard: Operation Raccoon City
Sviluppo Slant Six Games
Capcom
Pubblicazione Capcom
Ideazione Adam Bullied[1]
Masachika Kawata[1]
Shusaku Uchiyama (compositore)
Serie Resident Evil
Data di pubblicazione PlayStation 3, Xbox 360:
Stati Uniti 20 marzo 2012
Australia 22 marzo 2012
Europa 23 marzo 2012
Giappone 26 aprile 2012

Microsoft Windows:
Stati Uniti 18 maggio 2012
Europa 18 maggio 2012
Australia 24 maggio 2012
Giappone 26 luglio 2012

Genere Sparatutto in terza persona
Tema Horror, Fantascienza, Ucronia
Modalità di gioco Giocatore singolo, Online Multiplayer, Online co-op
Piattaforma PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Distribuzione digitale PlayStation Network, Steam, Xbox Live
Motore grafico Hexane engine
Motore fisico Havok
Supporto Blu-ray Disc, DVD-ROM, Download digitale
Fascia di età ACB: MA
BBFC: 15
CERO: D
ESRB: M
PEGI: 18
Periferiche di input Sixaxis, Dualshock 3, Controller Wireless, Tastiera, Mouse
Preceduto da Resident Evil: Revelations
Seguito da Resident Evil 6
Specifiche arcade
Risoluzione 1280x720p

Resident Evil: Operation Raccoon City (titolo originale BioHazard: Operation Raccon City) è un videogioco della serie come sparatutto in terza persona per PlayStation 3, Xbox 360 e Microsoft Windows. Il gioco è sviluppato da Slant Six Games e Capcom, ed è uscito il 23 marzo 2012 in Europa. La versione per Microsoft Windows è stata pubblicata il 18 maggio dello stesso anno.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

L'idea del gioco è nata durante lo sviluppo di Lost Planet 2.[1] L'Official Xbox Magazine editato maggio 2011, rilasciato il 5 aprile, mostra l'immagine di un individuo con una maschera antigas con il logo dell'Umbrella sulla tuta.[2] Il 1 novembre 2010 si sparge la voce che la casa canadese Slant Six Games, famosa soprattutto per la saga Socom, sta sviluppando un nuovo Resident Evil.[3] Nello stesso periodo, sul sito ufficiale, Slant Six Games scrive che attualmente sta sviluppando "un nuovo sorprendente progetto", in collaborazione con un altro team.[4]

Il gioco è annunciato ufficialmente il 23 marzo 2012.[5] Gli sviluppatori della serie Resident Evil Outbreak sono stati chiamati per aiutare la casa produttrice Slant Six Games.[6]

A marzo 2011, Masachika Kawata sviluppatore di Capcom rivela che il gioco è completo al 45%.[7] Secondo Kawata, nel gioco saranno introdotte nuove B.O.W.[8]

Capcom ha confermato che i personaggi classici (Leon, Claire, Jill e Carlos) saranno giocabili in una modalità extra del gioco, avviabile solo online e denominata "Heroes".[9]

Esattamente come per Resident Evil: Revelations, anche in questo capitolo viene applicato il doppiaggio italiano.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il gioco si svolge nel 1998 durante gli eventi di Resident Evil 2 e Resident Evil 3: Nemesis. Il gioco è ambientato a Raccoon City, città in cui le persone si sono trasformate in zombie a causa della diffusione del virus-T, arma biologica sviluppata dalla società farmaceutica Umbrella Corporation. I giocatori prenderanno il ruolo per la prima volta nella serie di un mercenario della Umbrella Security Service (USS). I 6 membri della USS avranno il compito di distruggere le prove delle attività illegali dell'Umbrella che hanno causato l'epidemia uccidendo gli eventuali superstiti; sulla loro strada tuttavia essi si troveranno a dover affrontare un'unità del Special Operations Command (SPEC OPS) che avrà invece il compito di trarre in salvo i superstiti e verificare se l'Umbrella Corporation c'entri qualcosa o meno con lo scoppio del virus. La storia si svolgerà fino al giorno della totale nuclearizzazione della città che causerà la morte di 250.000 civili.

Campagna USS[modifica | modifica sorgente]

Raccoon City,completamente annientata dall'epidemia causata dal virus-T

Il gioco inizia prima degli eventi di Resident Evil 2, il momento preciso è l'attacco ai danni di William Birkin per il recupero del G-Virus. La storia sarà all'incirca uguale a quella originale. La differenza sostanziale sta che il recupero di del campione G-Virus sarà fatto da una squadra diversa a quella dello script originale; infatti guideremo la USS che si farà strada contro la SPEC OPS, squadra mandata dal governo degli Stati Uniti, con il compito di proteggere Birkin in quanto lo scienziato sta vendendo il G-Virus al governo americano. Da notare che Birkin a differenza di Resident Evil la prima sua vera mutazione (quella con il bastone) l'avrà immediatamente e non durante gli eventi di RE2.

L'incarico di recupero del G-Virus come accade nella storyline ufficiale fallisce e la colpa ricade interamente sul USS che gli verrà ordinato di distruggere tutte le prove del coinvolgimento della Umbrella sulla diffusione del T-Virus a Raccoon City.

Il primo incontro con i protagonisti originali si ha con Nicholai Ginovaef dove ci metterà i bastoni tra le ruote in quanto noi saremo solamente un impiccio per i suoi scopi. Dopo uno scontro con il russo, ci verrà ordinato di riparare Nemesis, l'arma definitiva della Umbrella con l'unico scopo di uccidere i membri S.T.A.R.S. sopravvissuti, in quanto durante il suo risveglio è stato danneggiato e la società ha perso il controllo.

Dopo essersi infiltrati in uno dei laboratori Umbrella e preso i pezzi utili per la riparazione del Nemesis, si avrà a che fare con il Tyrant 103. Sopravvissuti al mostro, il nostro scopo sarà quello di indebolire Nemesis che sta lottando contro le SPEC OPS ed infine iniettargli un parassita che permetterà alla multinazionale di riprendere il controllo. Una volta riusciti nell'intento Nemesis andrà alla ricerca di Jill Valentine.

Dopo questa missione, la Umbrella ordinerà alla USS di distruggere tutte le prove della società in mano al capo della polizia di Raccoon City, dopo di che un elicottero li porterà via da quell'inferno. La missione si svolge senza intoppi, se non fosse per l'arrivo inaspettato di Leon S. Kennedy e di Claire Redfield. La Umbrella rimanda l'estrazione e ordina la morte dei due nuovi arrivati. La missione fallisce e sembra che la Umbrella voglia abbandonare i suoi soldati nella città. Il gruppo arriva a patti con la società e la nuova missione prevede la morte delle spie che vogliono mettere la mani sul Virus G nel laboratorio di Birkin, tra cui Ada Wong.

Qui gli eventi si svolgono esattamente come la storia Leon B di Resident Evil 2, con tanto della finta morte di Ada. Successivamente la USS se la dovrà vedere con il T 103 senza limitatore di potenza. Il laboratorio viene distrutto e la colpa ricadrà nuovamente agli agenti dell'USS.

La fuga da Raccoon City sembra impossibile, e la Umbrella gli propone l'ultima chance di redimersi: se gli consegnano Sherry Birkin la quale nelle sue vene scorre l'antivirus G saranno salvati, altrimenti sarebbero marciti in quella città. Così gli agenti scelgono di raggiungere Leon, Sherry Birkin e Claire che si sono rifugiati in un cimitero dei treni protetti dalla SPEC OPS in attesa di estrazione dalla città.

Una volta raggiunti il giocatore avrà la possibilità di decidere la sorte di Leon se ucciderlo in meno. In qualsiasi caso comunque il gruppo si spaccherà con chi vuole salvare Leon e usarlo nelle trattative contro la Umbrella e chi invece ucciderlo e di conseguenza consegnare Sherry alla multinazionale per dimostrare la propria fedeltà. Lo scontro a fuoco tra i fedeli e i traditori è inevitabile.

Nel caso che si decide di uccidere Leon: I due membri sopravvissuti del USS faranno fuori Leon e successivamente uccideranno anche Claire in quanto si rifiuterà di collaborare, consegnando Sherry alla Umbrella. Questo finale non è canonico alla linea temporale della serie in quanto nella linea temporale canonica Leon, Claire e Sherry sopravvivono.

Nel caso che si decide di salvare Leon: I due membri sopravvissuti del USS informano che se vogliono l'antivirus G devono salvarli e aumentargli la ricompensa dei loro servizi. Quando la Umbrella si rifiuterà, i due membri lasceranno in pace Leon, Claire e Sherry e giurano vendetta contro la Umbrella. Sia i due membri dell'USS, sia Leon, Claire e Sherry sopravvivono e si apprestano a fuggire da Raccoon City. Questo finale potrebbe risultare canonico alla linea temporale della serie.

Campagna SPEC OPS[modifica | modifica sorgente]

La Spec Ops arriva a Raccoon City con gli avvenimenti della USS già in corso (la campagna inizia dopo la quarta missione della USS). La loro missione è soccorrere i civili e incastrare la Umbrella. Il primo passo è raggiungere la stazione di Polizia di Raccoon. Qui incontrano Jill Valentine alle prese con Nemesis. Dopo aver aiutato l'agente S.T.A.R.S. a scappare dal mostro, la ragazza li indirizzerà al municipio per le prove che cercano. Il passaggio verrà ostruito nuovamente dal Nemesis, dopo una dura battaglia riescono a mettere K.O. il mostro temporaneamente.

IL DLC al momento conteneva solo la prima missione.

Personaggi Giocabili[modifica | modifica sorgente]

Campagna e Online

USS:

  • "Lupo" Karena Lesproux, leader della squadra (doppiata da Stefania Patruno);
  • "Vector" (vero nome sconosciuto), esperto in ricognizione (doppiato da Lorenzo Scattorin);
  • "Beltway" Hector Hivers, esperto in demolizioni;
  • "Bertha" Michaela Schneider, medico della squadra (doppiata da Anna Maria Tulli);
  • "Spectre" Vladimir Bodrovski, cecchino (doppiato da Alberto Olivero);
  • "Four Eyes" Christine Yamata, scienziata (doppiata da Dania Cericola);

Spec Ops:

  • "Dee-Ay" Crispin Jettingham, leader della squadra;
  • "Willow" Caroline Floyd, esperta in ricognizione;
  • "Tweed" Marissa Ronson, esperta in demolizioni;
  • "Harley" Erez Morris, medico della squadra;
  • "Party Girl" Sienna Fowler, cecchina;
  • "Shona" Lawrence Kimbala, scienziato;

Solo Modalità "Heroes"

Modalità[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco saranno presenti diverse modalità online oltre alla campagna, e saranno infatti presenti le modalità "Team attack", "Deathmatch" con maggior numero di uccisioni (in cui si potranno utilizzare uno dei 6 membri dell'USS o uno dei sei soldati della Spec Ops), "Biohazard" in cui si dovrà invece cercare di recuperare per primi il campione di Virus-G dai laboratori sotterranei dell'Umbrella e infine "Survivors", in cui i due team dovranno cercare di sopravvivere per un certo periodo di tempo contro le creature che infestano la città e contro la squadra avversaria nell'attesa dell'arrivo dei rispettivi elicotteri. Infine ci sarà una modalità chiamata "Heroes", ovvero una partita "Deathmatch" dove si potrà gareggiare usando 1 personaggio a scelta tra i quattro protagonisti degli episodi due e tre (Jill, Leon, Carlos, Claire) o uno dei tre antagonisti più 1 personaggio inedito (Hunk, Nicholai, Ada, Lone Wolf)

Incongurenze[modifica | modifica sorgente]

  • In Resident Evil 2, La Spec Ops non aiuterà mai William Birkin e la Umbrella Security Service non gli darà mai la caccia. Solo la squadra di Hunk (che nel gioco non c'è) attaccherà lo scienziato e nessuno (escluso Hunk) sopravviverà.
  • In Resident Evil 2, Leon non incontrerà mai gli uomini della Umbrella che vorranno ucciderlo, così come la possibile scelta della morte di Leon a campagna conclusa.
  • In Resident Evil 3, Jill non incontrerà mai gli uomini della Spec Ops che la soccorreranno.

Mostri Presenti[modifica | modifica sorgente]

Presi da altre serie:

  • Zombie (Resident Evil generale)
  • Crimson Head (Resident Evil Rebirth)
  • Licker (Resident Evil 2)
  • Cerberus\Cani Zombie (Resident Evil generale)
  • Hunter (Resident Evil, Rebirth)

Nuovi:

  • Zombie esplosivi (Zombie con C-4 impiantato in testa)
  • Parassiti
  • Zombie con parassita.

Boss:

  • William Birkin Prima forma (Resident Evil 2)
  • Tyrant 103 (Resident Evil 2)
  • Tyrant 103 senza limitatore di potenza (Resident Evil 2)
  • Nemesis (Resident Evil 3)

Voti Recensioni[modifica | modifica sorgente]

Pubblicazione Voto
Golden4games 9/10
Nieuwerwets.TV D/A
Game Informer 9/10
BootHammer 7.5/10
  • Eurogamer - 4
  • Destructoid - 7.5
  • Gameshark - B
  • IGN - 4
  • GameInformer - 6
  • TSA - 6/10
  • Play3.de (German) - 6
  • Vandal Online (Spanish) - 7
  • PushSquare - 5/10
  • The Average Gamer - "Great"
  • Digital Spy - 2/5
  • ShopTo - 3/6
  • VideoGamer - 4
  • Entertainment Focus - 8
  • Ve3tro - 5
  • OPM - 7
  • Multiplayer.it - 7,5
  • God is a Geek – 7
  • OPM – 7
  • Strategy Informer – 3/10
  • Vox Games – 3/10
  • GamesRadar – 3/10
  • OXM – 7
  • IncGamers – 6
  • 3DJuegos (Spanish) – 6.3
  • Xbox360achievements – 58/100
  • CVG – 6.3
  • MediaKick – C-
  • Spaziogames 6.5

Nonostante abbia spaccato la critica una buona parte dei fan nonostante non lo considerino un vero Resident Evil, si sono espressi positivamente sul gioco.[senza fonte]

Premi[modifica | modifica sorgente]

  • Il gioco ha vinto il premio "Yahoo Best Multiplayer" al E3 2011 ed è arrivato secondo come miglior gioco d'azione.[10]

DLC[modifica | modifica sorgente]

È già stato comunicato che verranno rilasciati prossimamente 2 DLC di cui uno per l'edizione limitata del gioco, che conterrà alcune nuove armi, ed altri 3 (tra cui uno gratis) che aggiungerà altre 6 nuove missioni che andranno ad aggiungersi alle 7 della campagna principale.

Il 6 marzo è stato annunciato un DLC esclusivo per Xbox 360 in cui ci sarà una modalità online in cui sarà possibile usare Nemesis

Vendite[modifica | modifica sorgente]

  • Capcom si aspetta che il gioco venda 2,5 milioni di copie. Il gioco ha debuttato con 381 000 copie negli Stati Uniti[11] mentre nel Regno Unito ha avuto oltre il 60% di vendite. In Italia, nella prima settimana di aprile 2012, la versioni XBOX360 e PS3 del gioco sono state le più vendute superando senza sosta le rivali Mass Effect 3 e Fifa Street.[12]

Sequel[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Dossier – Resident Evil: Operation Raccoon City in PlayStation: Le Magazine Officiel - France, n. 49, Yellow Media, aprile 2011, pp. 44–53.
  2. ^ Report: Squad-based 'Resident Evil: Operation Raccoon City' detailed in new OXM.
  3. ^ SOCOM Dev Behind Next Resident Evil?.
  4. ^ Rumor: Resident Evil In The Hands Of SOCOM Team.
  5. ^ Resident Evil: Operation Raccoon City Outed.
  6. ^ Resident Evil: Outbreak Staff Helping Slant Six With Operation Raccoon City.
  7. ^ Resident Evil: Operation Raccoon City 45% complete, demo confirmed for E3.
  8. ^ Resident Evil: Operation Raccoon City Producer Speaks.
  9. ^ Resident Evil: Operation Raccoon City will have extra modes that may STAR classic characters.
  10. ^ Resident Evil: Operation Raccoon City Wins Best Multiplayer at E3.
  11. ^ Resident Evil: Operation Raccoon City lidera vendas nos EUA.
  12. ^ FIFA Street keeps Resident Evil from UK number one spot.
  13. ^ http://www.relyonhorror.com/latest-news/resident-evil-news/rehorror-resident-evil-ny-comic-con-2011/.
  14. ^ RE: Operation Raccoon City 2 a possibility says producer.
  15. ^ RUMOR: Behind the Scenes with First Party Hardware and Third Party Software Next Gen.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]