Resezione anteriore del retto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La resezione anteriore del retto è una tecnica chirurgica contro i tumori del retto. Fra le varie tecniche di scelta è una che fornisce migliore qualità della vita.[1]

Intervento[modifica | modifica sorgente]

Viene definita anteriore in quanto si procede ad operare via addominale, dopo aver mobilizzato il sigma e il colon si procede con scollamento coloepipolico sul traverso. Poi ci si dedica ai vasi mesentrici inferiori, si procede ad incisione alla riflessione peritoneale e dopo aver lavorato sul retto si termina con anastomosi.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

Esistono due forme:

  • Resezione anteriore del retto bassa
  • Resezione anteriore del retto ultrabassa

Complicanze[modifica | modifica sorgente]

Fra le possibili complicanze:

  • disfunzioni sessuali
  • vescica neurogena
  • Ischemia arti inferiori
  • Stenosi della anastomosi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ McLeod RS. Comparison of quality of life in patients undergoing abdominoperineal extirpation or anterior resection for rectal cancer. Ann. Surg. volume=233 pag. 157–8 1001

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Manuale di Chirurgia Generale (2 voll.) Fegiz/Marrano/Ruberti. PICCIN. ISBN 9788829912292
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina