Rescue Me (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rescue Me
Rescue Me.png
Titolo originale Rescue Me
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2004-2011
Formato serie TV
Genere poliziesco, drammatico
Stagioni 7
Episodi 93
Durata 41 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio
Crediti
Ideatore Denis Leary e Peter Tolan
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzione Apostle, The Cloudland Company, The DreamWorks Television e Sony Pictures Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 21 luglio 2004
Al 7 settembre 2011
Rete televisiva FX
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 8 dicembre 2008
Al 5 dicembre 2012
Rete televisiva Italia 1
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 12 marzo 2008
Al agosto 2010
Rete televisiva AXN (st. 1-3)

Rescue Me è una serie televisiva drammatica statunitense creata da Denis Leary e Peter Tolan, trasmessa per sette stagioni dal 21 luglio 2004 al 13 luglio 2011 sul canale via cavo FX; è prodotta dalla The Cloudland Company, Apostle, DreamWorks Television e Sony Pictures Television.

In Italia la prima stagione ha debuttato per la prima volta dal 12 marzo 2008 sul canale satellitare AXN mandando la prima stagione e le due successive, mentre in chiaro viene trasmessa da Italia 1 dall'8 dicembre 2008 in orario notturno che ha proposto la prima stagione in prima visione free e le successive, anticipando la messa in onda di AXN e le successive stagioni ancora inedite.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Rescue Me s'incentra sulle vite professionali e personali dei vigili del fuoco di New York City dopo gli attentati dell'11 settembre 2001, durante i quali 343 pompieri hanno perso la vita.

Il protagonista è Denis Leary, che interpreta il ruolo del pompiere Tommy Gavin, un personaggio la cui vita è piena di tormento e caos; deve lottare con la perdita di Jimmy Keefe, suo cugino e migliore amico morto l'11 settembre 2001, che appare di frequente a Tommy sotto forma di visione. La serie inizia quando Tommy e sua moglie Janet, ruolo interpretato da Andrea Roth, si separano e lui lascia casa e va ad abitare di fronte sull'altro lato della strada lasciando la moglie e i loro tre figli. Ha un temperamento violento, autodistruttivo, ipocrita, superficiale, manipolativo, fa uso di alcool e fuma montagne di sigarette. Si rende subito conto di quanto il suo comportamento abbia contribuito allo sfasciamento della sua famiglia e fa di tutto per riconciliarsi con loro. Ama molto i suoi figli e desidera tornare a vivere con loro e con sua moglie, che ama ancora. Comunque nonostante i piccoli passi di redenzione, la tragedia sembra sempre essere dietro l’angolo.

Prima stagione[modifica | modifica sorgente]

Comincia con la presentazione di una stazione di vigili del fuoco di New York con l'esplorare le loro vite, sia a casa che al lavoro. Si focalizza sul personaggio principale Tommy Gavin, il modo in cui egli affronta le sue paure e le sue angosce dopo la strage dell'11 settembre 2001, che per lui, include anche quello di vedere spesso il fantasma di suo cugino Jimmy Keefe come anche quelli delle diverse persone che non è riuscito a salvare nel corso degli anni. Gavin e sua moglie si separano e, dall'altro lato della strada, inizia a vederla frequentare altri uomini e progetta un piano diabolico per riaverla indietro e impedirle di portargli via i figli e di trasferirsi fuori dallo Stato.

In altri episodi, il capo Jerry Reilly attacca un vigile del fuoco gay in un bar dopo che il ragazzo parla alla stampa e afferma che almeno 20 dei 343 pompieri che morirono durante l'attacco dell'11 settembre erano gay. Sean Garrity inizia a frequentare una delle tante ex di Franco Rivera, e grazie al riavvicinamento quest'ultimo scopre di avere una figlia con una donna, così la prende a vivere con sé dopo la morte di overdose della madre. Tommy si lascia coinvolgere da una storia con Sheila, la vedova di suo cugino Jimmy, morto l'11 settembre, e “Probie” Mike Silletti inizia a frequentare una ragazza grassa di nome Theresa (Ashlie Atkinson).

Dopo che il collega Billy Warren muore in un incendio arriva in caserma Laura Miles per sostituirlo. Si scontra con i ragazzi che non vogliono una donna nella loro squadra, e con Tommy in particolare, che sta diventando pericoloso perché inizia a correre sempre più rischi inutili sul lavoro. La stagione finisce con un errore di Tommy durante un incendio, che causa ferite gravi a Franco e con il trasferimento di Tommy dalla caserma quando il resto della squadra scopre che si sta vedendo con Sheila, vedova di Jimmy (è loro regola etica di squadra di “non andare mai con le vedove dei vigili del fuoco”) e che l'ha messa incinta. Nella scena finale dell'ultimo episodio Tommy va a casa della moglie e scopre che sono tutti spariti così come tutte le cose dentro casa: si sono trasferiti senza avvisarlo. Con la famiglia lontana e senza poter vedere i figli, cade in una forte depressione e si butta maggiormente sull'alcool tanto da finire col rovinare tutti i suoi rapporti interpersonali.

Seconda stagione[modifica | modifica sorgente]

Tommy è stato trasferito alla nuova stazione dei vigili del fuoco di Staten Island e viene rimpiazzato, alla squadra 62, con Sully, che diventa presto il favorito di tutti. Sully però decide di trasferirsi quando, durante un intervento per un incendio in un locale, viene scoperto vestito da donna. Tutto questo permette il ritorno di Tommy alla 62, nonostante il parere contrario del Tenente Kenneth; nel frattempo Tommy ha cominciato a frequentare gli alcolisti anonimi e ha smesso di bere. Franco comincia ad assumere antidolorifici molto pesanti per curare i problemi alla spalla avuti in seguito all'incidente ma poi non riesce più a farne a meno e, anche grazie ad una ragazza di uno studio medico che glieli procura e con la quale ha anche una storia di sesso, finisce col diventarne dipendente. Una volta tornato alla vecchia caserma Tommy si concentra a ritrovare la sua famiglia fuggita e a trattare con suo padre, che scopre aver avuto una relazione di oltre 30 anni con una donna ricca di nome Jenny e dalla quale ha avuto un figlio e una figlia: scopre quindi, insieme al fratello poliziotto Johnny, di avere un altro fratello e una sorella. Johnny e Tommy sospettano che il loro fratello appena conosciuto, un prete, sia un pedofilo. Tommy trova gli antidolorifici nell'armadietto di Franco e di nascosto glieli ruba, iniziando a farne uso. Mike perseguita la sua ex ragazza. La moglie di Jerry, il caposquadra, peggiora con l'Alzheimer così è costretto a chiamare il figlio a casa per aiuto. Laura e Franco cominciano a frequentarsi ma Laura abbandona poi sia Franco che la squadra. Franco smette di prendere gli antidolorifici dopo che la figlia rischia di morire per aver ingerito una delle sue pillole. Il tenente Shea viene ingannato da una prostituta che gli porta via i risparmi di una vita. Jenny muore e la sorella di Tommy, Maggie, appare nella serie. Sheila perde il suo bambino ma lo tiene nascosto a Tommy per paura di perderlo ma quando lui viene a sapere dell'inganno, la lascia in maniera violenta accusandola di essere la causa del fallimento della sua famiglia. Tommy e la sua famiglia si riconciliano per un po' ma il loro unico figlio Connor viene ucciso da un automobilista ubriaco e questo è troppo da sopportare per Janet. Le cose peggiorano quando Johnny trova l’automobilista e lo zio Teddy lo assassina in pubblico.

Terza stagione[modifica | modifica sorgente]

Tommy e Janet sono adesso di nuovo separati e Teddy è in prigione per l'assassinio commesso. Janet comincia a vedere Johnny, il fratello di Tommy. Tommy e Johnny litigano furiosamente fuori in strada e in seguito, dopo una discussione, Tommy e Janet hanno una scena di sesso molto fisica e violenta. La violenza dell'atto, in ogni caso, contrasta con l'atteggiamento successivo e la sensazione che a lei sia piaciuto. Nel frattempo Shea, ancora nervoso per essere stato truffato, è diventato diffidente con tutti i vigili del fuoco della squadra. Il giovane Mike comincia una relazione con il suo compagno di stanza e Tommy torna a vedere Sheila, la vedova di Jimmy. Sheila vuole riavere Tommy indietro e comincia a drogarlo per copulare con lui. Maggie, la sorella di Tommy, comincia a vedersi con Sean Garrity. Janet resta incinta e non sa di chi sia il bambino, se di Johnny o di Tommy e lo vuole tenere per ricordo di Connor. La squadra pensa alla possibile omosessualità di Mike e Tommy interviene in sua difesa. Franco inizia a frequentare Alicia (Susan Sarandon), una donna ricca attempata che alla fine gli porta via la figlia; egli non può fare nulla per evitarlo perché l’aveva data precedentemente in affidamento senza permesso e non è il suo tutore legalmente. Shea comincia a vedersi con Theresa, una ex suora con la quale progetta di trasferirsi in Florida per diventare primo marinaio sulla barca di suo cugino. Il capo, Riley, cerca di far fronte alle spese per curare la malattia di sua moglie, che peggiora giorno per giorno, trovandosi un secondo lavoro in un bar. In seguito si pente di aver avuto un rapporto sessuale con Karlene, un’immigrata clandestina che si prende cura di sua moglie. Durante una sorveglianza un sicario spara a Johnny tre volte alla schiena uccidendolo a causa delle indagini contro un potente trafficante di droga. Al suo funerale Sean e Maggie decidono di sposarsi. Entra in scena Rosemarie Gavin, sorella di Tommy, Johnny e Maggie, di cui si erano perdute le tracce da parecchio tempo. È sorda ed è stata allontanata dai suoi genitori ma si è riconciliata con suo padre. Con tutto quello che sta succedendo nella sua famiglia, Tommy decide di andare trasferirsi con Sheila ma cambia idea dopo aver parlato con Janet della sua gravidanza e dopo aver saputo che Mike non si trasferisce più, Lou ha cambiato idea sulla barca e rimane in caserma e Franco non ha superato l'esame per diventare tenente. Quando va nella nuova casa di Sheila, le dice che non lascia più la caserma e la squadra. Affranta lei lo droga e accidentalmente causa un incendio. Il fuoco si espande mentre Sheila è sopraffatta dalla frustrazione e il finale si chiude in maniera poco chiara: non si capisce se sia Tommy o Sheila ad uscire dalla casa in fiamme.

Quarta stagione[modifica | modifica sorgente]

Tommy e Sheila sono stati apparentemente salvati dai vigili del fuoco ma vengono poi accusati di truffa nei confronti della compagnia assicurativa. Janet partorisce il bambino e Tommy lo accetta come suo. Sfortunatamente quando i capelli cominciano a crescere si accorgono che sono scuri e si rendono conto che il figlio è di Johnny. Teddy esce di prigione ma immediatamente abbandona la sua nuova moglie in una caffetteria. Colleen, figlia di Tommy e Janet, va via di casa e si trasferisce con il suo ragazzo facendo infuriare i suoi genitori. Nel finale della stagione muore il padre di Tommy.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Guest star[modifica | modifica sorgente]

Tra le guest star della serie: Michael J. Fox, Artie Lange, Susan Sarandon, Marisa Tomei, Gina Gershon, Amy Sedaris e Jennifer Esposito.

Musica[modifica | modifica sorgente]

La sigla di Rescue Me è "C'mon C'mon" di The Von Bondies.Questa canzone è stata scelta dal figlio di Denis Leary, Jack, che aiuta a scegliere la musica della serie.[senza fonte] La musica finale degli episodi è stata composta da Christopher Tyng, il quale compose anche la colonna sonora del precedente show di Leary, The Job. Rescue Me finisce spesso con un montaggio musicale. La colonna sonora ufficiale uscì il 30 maggio del 2006 al Nettwerk records.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 13 2004 2008
Seconda stagione 13 2005 2009
Terza stagione 13 2006 2009
Quarta stagione 13 2007 2011
Quinta stagione 22 2009 2011
Sesta stagione 10 2010 2012
Settima stagione 9 2011 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione