Repubblica del Vermont

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Repubblica del Vermont
Repubblica del Vermont – Bandiera Repubblica del Vermont - Stemma
Dati amministrativi
Lingue ufficiali Inglese
Lingue parlate
Capitale Montpelier
Politica
Forma di governo
Nascita 1777 con Thomas Chittenden
Fine 1791 con Thomas Chittenden
Territorio e popolazione
Bacino geografico Vermont
Economia
Valuta Cooper del Vermont
Evoluzione storica
Preceduto da Regno Unito Tredici colonie
Succeduto da Stati Uniti Stati Uniti

La Repubblica del Vermont fu, nel XVIII secolo, uno Stato del Nord America. Proclamatasi indipendente dalla Gran Bretagna nel 1777, entrò infine a far parte degli Stati Uniti d'America nel 1791, come quattordicesimo Stato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1763, il Trattato di Parigi pose fine alla Guerra dei sette anni, assegnando la zona dell'attuale stato del Vermont al Regno Unito. Parti della regione erano controllate dalla Provincia di New York e dalla Provincia del New Hampshire, cosa che condusse a diverse controversie, concluse con la decisione di Giorgio III di assegnarla a New York.

Fondazione[modifica | modifica wikitesto]

Ethan Allen e la sua milizia "Green Mountain Boys" combatterono contro i britannici ed anche contro il New York ed il New Hampshire. Il 15 gennaio 1777 la regione si proclamò indipendente, col nome di Repubblica del Nuovo Connecticut, indicata anche come Repubblica delle Green Mountains (Montagne Verdi). L'8 luglio dello stesso anno, il nome ufficiale venne cambiato in Vermont (dal francese les Verts Monts).

Governo[modifica | modifica wikitesto]

La Costituzione della Repubblica del Vermont fu redatta e ratificata nel 1777, primo esempio di costituzione nazionale scritta nel Nord America. Fu anche la prima a concedere il suffragio universale maschile e ad abolire la schiavitù. Nel 1791 la repubblica entrò a far parte degli Stati Uniti, in parte per bilanciare l'ingresso del Kentucky, stato schiavista. Thomas Chittenden fu capo di Stato del Vermont per la maggior parte del periodo in cui esso fu una repubblica indipendente e, dopo l'annessione agli USA, divenne il primo governatore del nuovo Stato federato.