Replica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.
Un'immagine ispirata al Rocky Horror Picture Show, celebre film e spettacolo musicale che, dagli anni settanta ad oggi, si è caratterizzato per un considerevole numero di repliche
Una replica della Benz Patent Motorwagen (l'originale è del 1885) esposta al museo Mercedes-Benz di Brooklands

Il termine rèplica può assumere un certo numero di significati[1][2].

  • Replica (sostantivo femminile), indica una ripetizione, una reiterazione. Ad esempio: replicare una terapia, una cura, cioè rifarla un'altra volta.
  • Replica (nell'ambito degli spettacoli, come teatro e televisione), questa è un'accezione molto comune; sta ad indicare tutte le rappresentazioni del medesimo spettacolo successive alla prima. Vale per qualsiasi tipo di evento: teatrale, concertistico, operistico, etc.
    In taluni casi, è dalla quantità delle repliche che si definisce il successo o meno di uno spettacolo. Il numero di esse, infatti, in parte viene prestabilito dagli organizzatori, ma poi è il gradimento, o il non gradimento del pubblico, a provocare l'aggiunta di repliche - in caso di successo - o la cancellazione - in caso di fiasco. In ambito televisivo, le repliche, specialmente di serie TV, trovano spazio soprattutto come riempitivi quando la programmazione autoprodotta si interrompe - specialmente durante il periodo estivo - o in fasce orarie tardo-serali o notturne[3].
  • Replica (terminologia forense e politica), significa letteralmente "risposta"; ad esempio: «Le scrivo in replica alla Sua lettera». In certi casi, può assumere un carattere così risoluto da divenentare sinonimo di obiezione, dissenso; ad esempio: dare una risposta, o fare un'affermazione che non ammette repliche, cioè non può essere contraddetta, non concede spazio a critiche.
    In politica, può riferirsi alla risposta ad un intervento - scritto o verbale - da parte della persona alla quale quell'intervento è rivolto. Ad esempio: la replica del Ministro all'interrogazione parlamentare.
  • Replica (arte); indica la copia di un'opera d'arte. Ad esempio: una replica della Gioconda, una replica del David, ecc. Nel caso la replica venga effettuata al di fuori delle regole previste dalla legge e spacciata illegalmente come originale, si parla invece di contraffazione[4].
    In contesti di arte moderna, come ad esempio la pop art, il concetto di replica è stato elevato al rango di arte in sé. Basti pensare ad Andy Warhol, ed ai suoi celebri ritratti replicati, differenziati solo dalla cromia.
  • Replica (tecnologia e industria); indica la riproduzione di un manufatto. Sovente questo termine viene utilizzato per indicare un prodotto concepito e costruito con i criteri di oggi, ma che - soprattutto nell'estetica - tende a ricalcare fedelmente un modello del passato; ad esempio: la replica di un'antica pistola[5], di un vecchio modello di motocicletta[6], di un famoso orologio[7], di uno storico capo d'abbigliamento[8], etc.
    In questo contesto, il termine replica trova affinità - ma non necessariamente coincidenza - col termine vintage; questo perché le odierne realizzazioni definite vintage, tendono a restituirci non già la copia tal quale di un manufatto più o meno antico, quanto piuttosto l'atmosfera, l'emozione, il fascino evocativo e romantico dei tempi passati. Nella replica si perseguono gli stessi intenti, ma subordinandoli all'esatta duplicazione visiva, anche nei minimi particolari, del modello originale. Inoltre, oggigiorno si usa l'espressione vintage soprattutto per riferirsi ad oggetti non riprodotti, ma autenticamente d'epoca, i quali, per processi legati al gusto e al costume, sono tornati di moda, conquistando lo status di oggetto di culto.
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Veicoli replica.
La replica della macchina differenziale esposta allo Science Museum di Londra

Infine, esistono repliche costruite mantenendo quanto più possibile inalterata non solo l'estetica, ma anche la tecnologia. Queste repliche, solitamente, vengono utilizzate a scopo culturale e divulgativo, soprattutto nei musei della scienza e della tecnica, ogni qualvolta si desideri esporre un oggetto, un apparecchio o un macchinario del quale non esiste più o non è reperibile l'originale; ci si affida pertanto ad una replica, che deve essere la più fedele possibile. In casi particolari, questa replica viene fabbricata in totale assenza del modello originale, il quale, per le più svariate ragioni, è stato solo progettato ma mai costruito. È il caso della macchina differenziale, la cui replica, esposta allo Science Museum di Londra, è stata realizzata basandosi sui progetti originali del XIX secolo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dizionario Garzanti
  2. ^ Dizionario De Mauro
  3. ^ Il Corriere della Sera del 5 agosto 2009: Le immancabili repliche estive, di Aldo Grasso
  4. ^ In ambito pittorico, non esistono limiti di legge in merito alla qualità della replica. Un pittore - o, per meglio dire, un copiatore - può essere dotato di un talento così eccezionale da permettergli di riprodurre, ad esempio, la Gioconda di Leonardo esattamente identica all'originale: questo, in sé, non costituisce reato. La legge interviene invece sulle dimensioni dell'opera, che devono tassativamente essere diverse dall'originale. Pertanto, una replica anche perfettissima della Gioconda, dovrà comunque essere un po' più piccola o un po' più grande di quella dipinta da Leonardo.
  5. ^ Beretta Repliche
  6. ^ Ducati Sport 1000 S
  7. ^ TrendsTime: repliche orologi
  8. ^ Come per le opere d'arte, anche nel caso dell'abbigliamento, così come nella riproduzione di oggetti quali gli orologi, se queste repliche vengono effettuate in modo fraudolento, imitando illegamente marchi e modelli, si rientra nell'ambito penale della contraffazione, perseguita per legge.

Pagine correlate[modifica | modifica sorgente]