Rendition

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo film, vedi Rendition (film).
bussola Disambiguazione – Se stai cercando le "consegne straordinarie" di sospetti terroristi, vedi Extraordinary rendition.
Rendition Inc.
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1993
Sede principale Stati Uniti Mountain View, CA, USA
Settore semiconduttori
Prodotti Graphics Processing Unit fino al 1996
Sito web www.rendition.com

L'azienda californiana Rendition nasce nel 1993 specificatamente come produttore di acceleratori grafici 2D/3D per schede video per Personal Computer.

Produce una propria serie di chipset grafici (Vérité) fino al 1998 quando viene acquisita da Micron Technology, un produttore di memorie DRAM.

Il team di sviluppatori di Rendition viene impiegato da Micron, per un certo tempo, nello sviluppo dei chip grafici integrati in una propria linea di schede madri. Attualmente di Rendition rimane solo il nome, utilizzato per commercializzare una linea economica delle memorie DRAM di Crucial Technology, una divisione della stessa Micron.

Rendition Vérité[modifica | modifica wikitesto]

Il primo risultato tecnologico di Rendition viene ottenuto nel 1996 con la commercializzazione del Vérité V1000, un sofisticato chip RISC su bus PCI con supporto 2D e funzioni di accelerazione 3D e di gestione dell'immagine quali Bilinear Filtering, MIP Mapping e Antialiasing.

La contemporanea uscita natalizia di vQuake, una versione dell'atteso videogioco Quake ottimizzata[1] specificamente per le API proprietarie[2] del Vérité V1000, e le funzioni 2D e 3D nello stesso chip che renderebbero superfluo l'acquisto di una scheda aggiuntiva dedicata 3D come quelle della concorrente 3dfx, dovrebbero, nelle intenzioni di Rendition, assicurare un clamoroso successo.

Il V1000 viene montato sulle schede video di vari produttori, tra cui la 3D Blaster PCI di Creative Labs, la Screamin' 3D di Sierra Entertainment, la Total 3D di Canopus Corporation e la Intense 3D 100 di Intergraph.

La scheda video Screamin' 3D di Sierra Entertainment che monta la GPU Vérité V1000

Le vendite iniziali sono interessanti, ma presto sorgono alcuni problemi che compromettono il successo del V1000. Il rapido imporsi come standard delle API DirectX di Microsoft, per le quali il chip di Rendition non è ottimizzato, penalizzano notevolmente le prestazioni 3D del Vérité. Inoltre il V1000, a dispetto delle elevate performance 3D, possiede una sezione 2D solo discreta sia come qualità che velocità.

La situazione non migliora con la seconda generazione del Vérité, all'inizio del 1998, la V2x00, che, pur più veloce della precedente, soffre degli stessi problemi di ottimizzazione, oltre che della cattiva pubblicità che questi aveva comportato in passato.

La programmabilità del chip RISC teoricamente permetterebbe l'adeguamento ai nuovi standard, ma così non avviene e le prestazione del Vérité sia utilizzando le OpenGL che DirectX rimangono mediocri. Acquistato solo da Diamond Multimedia che lo monta sulle schede della linea Stealth II, il V2x00 ottiene uno scarso successo che compromette la realizzazione della terza generazione del Vérité.

Fallisce, inoltre, il progetto congiunto con Hercules Computer Technology e Fujitsu di commercializzare, per l'estate del 1998, una scheda video (Hercules Conspiracy, di cui sono realizzati degli esemplari di pre-produzione) basata sul V2x00 con una unità di calcolo transform & lighting (T&L) integrata. Il progetto che avrebbe anticipato di un anno l'uscita della prima scheda video con supporto T&L (la GeForce 256 commercializzata nell'agosto del 1999) viene abbandonato perché il V2x00, dai benchmark di Rendition, risulta più lento del Voodoo 2 che 3dfx sta realizzando, e, quindi, l'azienda californiana reputa necessario anticipare lo sviluppo della terza generazione del Vérité per il gennaio 1999.

Rendition inizia a sviluppare la nuova versione della sua GPU, il V3300, ma, a causa della non florida situazione finanziaria, l'azienda viene acquistata da Micron Technology e il progetto viene cancellato.

Si susseguono altri annunci nel tempo, anche di una quarta generazione del Vérité (V4400E) per il 2000, ma nessuna GPU viene più prodotta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si tratta della prima versione di un videogioco capace di sfruttare un acceleratore hardware 3D. A distanza di un mese seguirà anche GLQuake, la versione ottimizzata per le API OpenGL, per l'uso delle GPU VooDoo Graphics di 3dfx.
  2. ^ Speedy3D per DOS e RRedline per Windows.
aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende