Renault RE30

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renault RE30
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Renault F1
Categoria Formula 1
Squadra Equipe Renault Elf
Progettata da François Castaing
Michel Tétu
Sostituisce Renault RE20B
Sostituita da Renault RE30B
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in alluminio
Motore Renault 1.5 V6T
Trasmissione Hewland FGA 400
Dimensioni e pesi
Peso 605 kg
Altro
Carburante ELF Aquitaine
Pneumatici Michelin
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio del Belgio 1981
Piloti 15. Alain Prost
16. René Arnoux
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
11 3 6 2

La Renault RE30 è una monoposto di Formula 1 che corse nella seconda parte del campionato mondiale del 1981. Anche questa vettura, come le precedenti Renault aveva la peculiarità del motore: un 1500 cm³ sovralimentato con due turbine. Diversamente dalla precedente RE20B, il modello RE30 era caratterizzato da un telaio monoscocca in lega leggera di alluminio e dall'utilizzo dei correttori idraulici di assetto (introdotti dalla Brabham per aggirare le nuove norme FIA sull'effetto-suolo, poi ammessi dalla FIA ed in seguito copiati da tutte le altre scuderie).

I progettisti furono i francesi Michel Tétu e François Castaing.

Stagione 1981[modifica | modifica sorgente]

Fece il suo esordio nel Gran Premio del Belgio, quinta prova della stagione, con al volante il solo René Arnoux, che però non fu capace di qualificarsi per la gara.

Dopo le prime prove abbastanza deludenti, la RE30 conquistò competitività ottenendo sei pole (tre con Prost e tre con Arnoux), e tre vittorie, tutte con Alain Prost, (Francia, Olanda e Italia).

La vettura conquistò anche tre terzi posti e un quarto, il tutto facendo segnare due gpv.

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1