Renato Silva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renato Silva
Renato Assis da Silva.JPG
Dati biografici
Nome Renato Assis da Silva
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 180[1] cm
Peso 73[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Santa Cruz Santa Cruz
Carriera
Squadre di club1
2003-2004 Goias Goiás 74 (0)
2004-2005 Belenenses Belenenses 2 (0)
2005-2006 Flamengo Flamengo 55 (3)
2007 Fluminense Fluminense 0 (0)
2007-2008 Botafogo Botafogo 62 (2)
2009-2011 San Paolo San Paolo 46 (1)
2011 Shandong Luneng Shandong Luneng 3 (0)
2011-2013 Vasco da Gama Vasco da Gama 50 (0)
2014- Santa Cruz Santa Cruz 0 (0)
Nazionale
2003 Brasile Brasile U-20  ? (?)
Palmarès
Transparent.png Mondiali di Calcio Under-20
Oro Emirati Arabi 2003
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al novembre 2014

Renato Assis da Silva, detto Renato Silva (Colinas do Tocantins, 26 luglio 1983), è un calciatore brasiliano, difensore del Santa Cruz.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca come difensore centrale.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Renato Silva iniziò la sua carriera nel calcio professionistico nel Goiás, nel 2003; già nel 2004, si trasferì in Europa, ai portoghesi del Belenenses, tornando però un anno più tardi in Brasile, al Flamengo.

All'inizio del 2007 si trasferì al Fluminense, club rivale del Flamengo, ma dopo pochi mesi, dopo una partita di Taça Guanabara, venne sottoposto a controlli anti-doping, per uso di cannabis, e il suo contratto fu rescisso immediatamente dalla società di Rio de Janeiro.

Condannato a 120 giorni di squalifica, Renato ottenne la riduzione della pena a 60 giorni, a patto di svolgere servizi sociali.

Il Botafogo mise sotto contratto il giocatore grazie alla volontà dell'allenatore Cuca.[2]

Nel Botafogo fece piuttosto fatica agli inizi, tanto che alla fine del 2007 rischiava di essere ceduto, ma ciò non avvenne per la scarsità di difensori centrali nella rosa del Botafogo.

Nel corso del campeonato Carioca 2008 Renato Silva iniziò a giocare come titolare e ad affermarsi, tanto da ricevere interessamenti da parte dello Schalke 04, club tedesco.[3] Nella vittoria della Taça Rio segnò la rete della vittoria contro la sua ex-squadra, il Fluminense.[4]

Nel dicembre 2008 il San Paolo annunciò di aver messo sotto contratto Renato Silva per quattro anni, insieme a Washington, ex del Fluminense.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato al campionato mondiale di calcio Under-20 2003 con la Nazionale di calcio brasiliana, vincendo la competizione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Flamengo: 2006
Botafogo: 2008

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2012

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Sambafoot - Renato Silva. URL consultato l'11-1-2009.
  2. ^ (PT) Renato Silva apresentado oficialmente no Botafogo. URL consultato l'11-1-2009.
  3. ^ (PT) Trauma dá cautela a Renato Silva. URL consultato l'11-1-2009.
  4. ^ (PT) Renato Silva curte seu dia de herói. URL consultato l'11-1-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (PT) Renato Silva in Futpedia.globo.com, Globo Comunicação e Participações SA. (archiviato dall'url originale il 2008-2011).
  • Renato Silva in Soccerway.com, Perform Group.