Renato Romano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Renato Romano (Ischia, 20 febbraio 1940) è un attore, calciatore e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da calciatore professionista prima del Napoli e poi della Roma, è stato costretto ad abbandonare l'attività sportiva a causa di un infortunio al ginocchio.

Si interessò quindi alla recitazione, divenendo uno dei più giovani e promettenti studenti della "Royal Academy of Dramatic Arts" di Londra. Accanto all'attività teatrale, per altro molto intensa anche negli anni seguenti, affiancò quella cinematografica e televisiva negli anni sessanta e settanta, diventando uno dei caratteristi più amati e richiesti del periodo. Ha partecipato ad oltre 40 film, soprattutto italiani, quasi sempre in ruoli di comprimario.

Oltre che attore, è stato anche un abile sceneggiatore. Fra le sue numerose interpretazioni meritano di essere ricordate quelle in: La battaglia di El Alamein, (1969), di Giorgio Ferroni, L'uccello dalle piume di cristallo, (1970) di Dario Argento, Sette orchidee macchiate di rosso, (1972) di Umberto Lenzi e Blue Nude, (1977), di Luigi Scattini.

All'inizio degli anni ottanta si è trasferito in una faraonica villa di Beverly Hills, dove tutt'oggi risiede con la moglie Alice ed i tre figli.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]