Renato Prada Oropeza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renato Prada Oropeza

Renato Prada Oropeza (Potosí, 17 ottobre 1937Puebla, 9 settembre 2011) è stato uno scrittore e critico letterario messicano. Dal 1976 alla morte ha vissuto in Messico, a Xelapa.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Vincitore del Premio Internazionale "Casa de las Américas" (Cuba, 1969) e del Premio "Erich Guttentag" (Bolivia).

Noto in Italia per la sua opera «I fondatori dell'alba», ambientato nella Bolivia degli anni sessanta. Il libro è ispirato dagli ultimi giorni di vita di Che Guevara, visto più come sognatore di un mondo nuovo piuttosto che esperto guerrigliero.

In occasione della pubblicazione in italiano l'autore ha compiuto un tour in Italia per presentare il libro e raccontare dei quarant'anni della Bolivia, dal Che Guevara al 2007.

Bibliografia[1][modifica | modifica sorgente]

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lista completa delle pubblicazioni di Renato Prada Oropeza in spagnolo