Renée Simonsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renée Simonsen
SottoVestitoNiente1.png
Altezza 177[1] cm
Misure 90-75-91[1]
Taglia 38[1] (UE) - 8[1] (US)
Scarpe 39[1] (UE) - 8.5[1] (US)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi

Renée Toft Simonsen (Aarhus, 12 maggio 1965) è una supermodella e attrice danese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nata ad Aarhus in Danimarca, da una infermiera ed uno studente, che divorziarono quando lei aveva tredici anni[2], inizialmente Renée Simonsen lavora come cassiera in un supermercato, fino al 1981, anno in cui viene notata dall'editrice Birte Strandgaard, che convince il fotografo Leif Nygaard a scattarle alcune foto. In seguito la Simonsen parteciperà al concorso di bellezza Ekstra Bladet, classificandosi al secondo posto ed ottenendo la copertina della rivista Fotokino. Ad agosto dell'anno successivo, Renée Simonsen partecipa e vince al concorso Ford Models Supermodel of the World, in rappresentanza della Danimarca e a dicembre compare sulla copertina di Vogue America.

In seguito ai risultati ottenuti, la modella lascia la scuola e si trasferisce a New York, dove viene messa sotto contratto con l'agenzia New York Model Management. Negli anni successivi, la Simonsen appare sulle copertine delle più importanti riviste di moda come Vogue, Para Ti, Chicas, Cosmopolitan, Cleo, Self, Euroman, Asschenfeldt's Magazine, Costume, Votre Beaute, Photo, L'officiel, Harper's Bazaar, Intimite, Elle, Coiffure Beaute, Petra, Moda, Linea, Anna, Blanco Y Negro, Mademoiselle, Redbook e LA Style[1], sulle edizioni dell'Argentina, Australia, Brasile, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Svezia e Stati Uniti.[1] Inoltre diventa la testimonial di numerose campagne pubblicitarie, fra cui Avon, Baileys, Bill Blass Skinner, Bloomingdale's, Burberry, Coppertone, Enrico Coveri, CoverGirl, Christian Dior SA, Elizabeth Arden, Escada, Guy Laroche, Krizia, L'Oreal, Maybelline, Oscar de la Renta, Renato Balestra, Revlon, Saks Fifth Avenue, Valentino S.p.A., Versace ed Yves Saint Laurent.[1]

Nel 1985 debutta come attrice, recitando nel ruolo della protagonista nel film Sotto il vestito niente di Carlo Vanzina, che in seguito la vuole anche nel successivo Via Montenapoleone. Entrambi i film ottengono un buon risultato commerciale, e contribuiscono a rendere Renée Simonsen estremamente popolare in Italia oltre a farla diventare una vera e propria icona della moda. Nel 1987 viene chiamata a condurre la premiazione dei Telegatti al fianco di Mike Bongiorno e di Carol Alt. Nel 1988 all'apice del suo successo, la Simonsen decide di prendersi un periodo di pausa dal lavoro, e dopo aver interrotto la relazione con John Taylor dei Duran Duran, a cui era legata dal 1985, si trasferisce in un kibbutz in Israele, rifiutando persino il ruolo di Bond girl che le era stato offerto. Se non si considera una campagna pubblicitaria per Vichy e per Biotherm, quella che doveva essere solo una pausa momentanea, diverrà effettivamente il suo abbandono definitivo dalle scene, all'età di appena 24 anni.

Nel 1990 Renée Simonsen ritorna a vivere in Danimarca, ed inizia una relazione con l'uomo d'affari Kristian Sandvad, dal quale avrà due figli: Ulrikke (1993) e Jans-Kristian (1995). Nel 2000 sposerà il musicista Thomas Helmig ed avrà un altro figlio, Hugo, nel 1998. Dopo aver tentato la carriera di giornalista, l'ex-modella ha conseguito la laurea in psicologia nel 2002 ed ha pubblicato alcuni libri. Nel 2004 ha vinto il BMF Children's Book Award e nel 2006 ha ricevuto il Clarin's Most Dynamic Woman Award.

Dal 2011 ha una relazione con l' uomo d' affari italiano Massimo Canigiani, dodici anni più giovane dell' attrice. I due si sono conosciuti durante un soggiorno sulle rive del lago di Garda, dimora dell' imprenditore.

Agenzie[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Karlas kabale (2003)
  • Anthony Greenwood (2006)
  • Tirsdag formiddag (2007)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i (EN) Renée Simonsen in Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ IMDB Bio

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]